Lo molla dopo 6 anni, lui impazzisce e la minaccia con una pistola

Uomo di 55 anni con origini pugliesi allontanato da casa dalla polizia. Dovrà vivere lontano da suo figlio ed a una distanza di almeno 500 metri

Lo molla dopo 6 anni, lui impazzisce e la minaccia con una pistola

VASTO: CINQUANTACINQUENNE ALLONTANTATO DA CASA. E' una storia come se ne sentono tante. L'amore, sempre che ci sia stato tra lei straniera e lui italiano, finisce. C'è di mezzo anche un figlio di pochi anni nato durante la relazione che complica le cose. Dai primi litigi e tentativi di riappacificazione succede che l'uomo, anche in questo caso spesso, non riesce ad accettare la fine della storia, e diventa pericoloso.

Telefonate ad orari impossibili, sms ingiuriosi, appostamenti sotto casa e sul posto di lavoro fino a violare e limitare la libertà della vittima, costringendola persino a cambiare vita. 

Il confilitto si esacerba quando, davanti alla scuola frequentata dal figlio di entrambi, lui la minaccia di morte con una pistola.

Scatta la denuncia, partono le indagini e finisce come prevede la legge per casi simili.

L'uomo, un 55enne di origini pugliesi ma residente a Vasto ormai da molti anni, non potrà avvicinarsi a meno di 500 metri dalla denunciante e dal figlio nè frequentare i luoghi abituali degli stessi.

Insomma, sono storie d'amore che impazziscono e che possono addirittura diventare criminali.

Redazione Independent

martedì 24 marzo 2015, 12:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vasto
stalking
pugliese
pistola
convivente
figlio
straniera
Cerca nel sito