Litiga coi genitori e sparisce

Adolescente aquilano scappa di casa. Ritrovato dopo tre giorni in un casolare alla periferia di Pescara

Litiga coi genitori e sparisce

LITIGA COI GENITORI E SPARISCE DI CASA. Dopo un banale litigio, l’ennesimo con i genitori, un minore di L'Aquila ha pensato di risolvere le proprie difficoltà di adolescente scappando di casa. I familiari, seriamente angosciati per l’allontanamento, hanno sporto denuncia presso i Carabinieri, i quali si sono immediatamente attivati per le ricerche. Le indagini condotte hanno consentito di collocare l’indomani la scomparsa il giovane presso un lido della città, in compagnia di amici. Lo stesso però ha poi fatto perdere le proprie tracce per quasi quarantottore. Stamattina, grazie alle informazioni via via acquisite nel corso dell’attività, i militari hanno trovato il giovane accampato all’interno di un casolare abbandonato nella periferia della città. Lo stesso, con grande sollievo di mamma e papà, è stato riaffidato ai preoccupatissimi genitori.

reda inde

venerdì 10 agosto 2012, 10:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
minore
l'aquila
scappa
casa
litigio
genitori
ritrovato
casolare
periferia
indagini
carabinieri
pescara
Cerca nel sito

Identity