Lettera aperta a Sergio Marchionne

La Mercedes ha già vinto il mondiale costruttori, domenica in Messico Hamilton potrebbe trionfare in quello piloti. E la Ferrari delude...

LETTERA APERTA A SERGIO MARCHIONN. Gentile Marchionne, non ci vuole molta riflessione per capire che sei impegnato con la Ferrari di Maranello, di cui sei chairman e chief executive officer. Se poi aggiungi gli impegni come capo della Maserati e della Fiat, allora appare chiaro che non hai tempo da perdere con i commentii dei giornalisti. Ma tempo fa mi hai concesso una intervista che dimostrò, tra le altre cose cose, la tua calma di dirigente e la conoscenza del mondo dei motori. Quella volta mi hai detto che Ferrari sarebbe  tornata alla gloria dei giorni di Schumacher. Gli sforzi ci sono stati ma ahime' invani. Siamo praticamente alla fine del campionato di F1 e di nuovo la Mercedes ha vinto il titolo mondiale costruttori. Domenica in Messico si capira'che Hamilton, della Mercedes, sara' ,ancora una volta campione del mondo pilotiLa Ferrari si comporta bene,si capisce che fa sforzi per stare al passo con la casa tedesca. Ma non vince piu'. Che cosa possiamo fare per risalire la china? Gli esperti  dicono che Mercedes ha un motore che "si mangia" il motore del cavallino rampante, specialmente nelle  salitelle che ogni gara di F1 offre durante il campionato. Allora, Sergio, stringi i pugni da buon teatino e cerca di fare qualcosa. Cosa? Ci vogliono i tecnici non i commenti dei giornalisti per migliorare.

Buon lavoro..
Benny Manocchia

martedì 24 ottobre 2017, 13:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ferrari
sergio marchionne
lettera aperta
messico
hamilton
mercedes
Cerca nel sito

Identity