Lavoro, che brutta aria

Manifestazione davanti alla Provincia dei lavoratori di tre aziende: Icie, Italcables e Provincia Ambiente

Lavoro, che brutta aria

ESPLODE LA BOMBA DISOCCUPAZIONE. Ormai è un bollettino di guerra. Non si contano più le manifestazioni davanti agli uffici degli Enti pubblici per denunciare una situazione che ormai è esplosa. Ieri,davanti alla Provincia di Pescara, c'erano i lavoratori dell'Icie (ex Abb) di Loreto Aprutino, quelli della trafileria Italcables di Cepagatti (Pescara) e di Provincia Ambiente, partecipata della Provincia per le soluzioni ambientali.

FAMIGLIE SENZA STIPENDIO. Per tutti la situzione è la stessa: la crisi economica ha spinto le proprietà a chiudere i siti produttivi, lasciando i lavoratori (e le loro famiglie) davanti allo spettro della disoccupazione. Che brutta aria tira anche in Provincia di Pescara. Se non ci si muove qualcosa di brutto succederà, per forza!

Marco Beef

martedì 11 settembre 2012, 15:19

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
crisi
lavoro
provincia
pescara
protesta
stipendio
lavoratori
icie
ex abb
loreto aprutino
pistilli
italcables
cepagatti
provincia ambiente
notizie
Cerca nel sito