Lanciano. Bls sogna la promozione

Gara2. Regolato Taranto (81-76) grazie alla superprova di Emidio. Si decide domenica prossima

Lanciano. Bls sogna la promozione

BASKET. LA BLS LANCIANO SOGNA LA PROMOZIONE. La Bls Lanciano non smette di sognare: regola Taranto in Gara2 e rimanda il verdetto per l'accesso alla finale a domenica prossima in trasferta, quando sapremo finalmente chi staccherà il pass per la serie decisiva ai fini della promozione. Di fronte a 500 spettatori, praticamente tutti frentani, le due squadre hanno dato vita a una gara emozionante, contrassegnata da continui capovolgimenti di fronte, che Lanciano ha saputo veicolare nel finale a proprio favore.

LA PARTITA. Taranto giunge in Abruzzo col pesante forfait di Arcangelo Sarli, fermato da un problema a un polpaccio e che domenica farà di tutto per essere della gara. Nonostante questa assenza i veterani rossoblù giocano una gara alla pari con la Bls. L'avvio è molto equilibrato e le difese cercano di contenere i rispettivi bombardieri, tanto che la gara vive di continue penetrazioni e giochi dei lunghi. Il primo quarto va avanti senza particolari scossoni e la schiacciata di Castelluccia vale il 24 a 21 di fine frazione. Il primo vero acuto lo piazzano gli ospiti al 17', quando Valentini ruba palla e serve Leoncavallo per un comodo appoggio che porta i suoi avanti 35 a 30. Castelluccia sforna la prima tripla del match per Lanciano. I canestri di Fanelli portano Taranto al riposo con un vantaggio di 2 lunghezze (43-45). Al rientro in campo Taranto sembra poter piazzare l'allungo decisivo, quando una tripla di Giuffré e un canestro di Valentini portano i pugliesi al vantaggio massimo di 7 lunghezze (47-54). I supporters frentani non ci stanno e cominciano a sostenere a gran voce la squadra che trova nuova linfa con una bomba di Martelli e una penetrazione di Castelluccia (54-56). Di Emido e Blaskovic fanno il resto riportando avanti la Bls. Si chiude il terzo quarto sul 62 a 60. Fanelli nel frattempo è costretto ai box per qualche minuto a causa di un capogiro.

DI EMIDIO SHOW. Di Emidio prende per mano i frentani e in penetrazione mette tutti in riga andando a segno a ripetizione. Giuffré e Salerno dall'altra parte rispondono con canestri d'autore e a 3 minuti dal termine una tripla di Fanelli riporta avanti Taranto (72-74). Lanciano però mette il turbo con Di Emidio e con la tripla di Scavongelli, che finalmente trova la retina nel modo che gli è più congeniale portando la Bls sul 77 a 74. Nei minuti finali la Bls serra le maglie in difesa e Di Emidio con un'ultima fantastica penetrazione trova il fallo e canestro che vale l'81 a 76 finale. I ragazzi di coach Salvemini continuano a stupire e domenica si giocheranno a Taranto il tutto per tutto, per una stagione che ha dell'incredibile e che non smette di regalare sorprese. A Taranto chi la spunterà staccherà il pass per la serie finale. Lanciano venderà cara la pelle, come ha sempre fatto.

IL TABELLINO

BLS Lanciano            81    24    43    64
Cus Jonico Taranto    76    21    45    62

BLS LANCIANO:
Di Emidio 29, Scavongelli 9, Martelli 7, Castelluccia 14, Blaskovic 13, Di Sante 5, Bomba 4, Carosella 0, Muffa n.e. 
Di Matteo n.e. Coach: Giorgio Salvemini

CUS JONICO TARANTO:
Giuffré 12, Fanelli 19, Greco 8, Moliterni 10, Leoncavallo 19, Salerno 6, Valentini 2, Stola n.e. Appeso n.e. Prisciano n.e.
Coach: Nicola Leale
Parziali: (24-21 / 19-24 / 21-17 / 17-14)

ARBITRI: Federico Marinelli e Giuseppe Cardano

NOTE: Spettatori 500 circa

Redazione Independent

giovedì 23 maggio 2013, 10:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
basket
di emidio
salvemini
promozione
Cerca nel sito

Identity