Lanciano. Archiviato procedimento per tentato omicidio a carico De Fanis

L'ex assessore regionale, coinvolto nello scandalo "Vate", è stato completamente prosciolto in merito al presunto tentativo di assassinio della moglie

Lanciano. Archiviato procedimento per tentato omicidio a carico De Fanis

DE FANIS PROSCIOLTO DAL PROCEDIMENTO PER TENTATO OMICIDIO. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lanciano Rosaria Vecchi  ha archiviato il procedimento nei confronti dell'ex assessore regionale alla Cultura, Luigi De Fanis, in merito al presunto tentativo di omicidio nei confronti della moglie Rosanna Ranieri. L'ex assessore è accusato dalla procura di Pescara (De Siervo e Bellelli) per i reati di concussione, truffa e peculato.

INCHIESTA "VATE". L'inchiesta "Vate" è partita dalla denuncia di un imprenditore dello spettacolo, Andrea Mascitti, al quale sarebbe stata chiesta una tangente da 4mila euro. Durante le indagini, condotte dal corpo forestale dello stato e per le quali l'ex assessore era finito agli arresti domiciliari, la sua segretaria Lucia Zingariello aveva rivelato che il medico originario di Fara San Martino avrebbe voluto liberarsi della moglie durante la relazione che i due avrebbero avuto.

Redazione Independent

giovedì 08 gennaio 2015, 12:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
luigi de fanis
moglie
rosanna ranieri
lucia zingariello
segretaria
vate
inchiesta
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!