Ladri senza vergogna

L'Aquila. I "soliti ignoti" irrompono nella notte negli uffici comunali. Rubati pochi soldi e documenti d'identità

Ladri senza vergogna

L'AQUILA. LADRI SENZA VERGOGNA NON RISPARMIANO IL COMUNE. Chissà cosa avranno pensato di trovare i "soliti ignoti" che, nottetempo, si sono introdotti negli uffici comunali in via Roma a L'Aquila? Forse, leggendo sui giornali dei continui stanziamenti di denaro per la città del terremoto, milioni e milioni di euro giustamente messi a disposizione, credevano di trovare una cassaforte con dentro il "malloppo" da portare via? E, invece, si sono dovuti accontentare di una manciata di denaro, contenuta nelle casse dell'ufficio demografico e qualche carta di idenità "vergine" custodita dentro un armadietto. Ma come gli è venuto in mente di tentare il "saccheggio" presso un'ufficio di una cominità vittima di una tragedia senza pari? Questo furto va considerato quasi come un'atto di sciacallaggio.

INDAGANO I CARABINIERI. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di L'Aquila che stanno eseguendo i rilievi del caso. Per queste ragioni gli Uffici Comunali di via Roma n. 207/A resteranno chiusi al pubblico per l’intera giornata. Per quanto riguarda i Servizi Demografici, fino alle ore 12.00 sono aperte le delegazioni di Arischia, Roio, Sassa, Preturo, Camarda, Paganica e Bagno

twitter@subdirettore

venerdì 01 febbraio 2013, 15:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ladri
comune
l'aquila
uffici
demografici
paganica
bagno
arischia
preturo
notizie
Cerca nel sito