La sfida salvezza al Castellani si chiude senza la vittoria di Zeman. Adesso è quasi Serie B

I delfini non hanno messo il cuore in questa gara contro l'Empoli finita 1-1. Adesso l'obiettivo è formare giovani per il futuro

La sfida salvezza al Castellani si chiude senza la vittoria di Zeman. Adesso è quasi Serie B

IL PESCARA SALUTA LA SERIE A, AL CASTELLANI DI EMPOLI E' 1-1. Purtroppo la sfida salvezza al 'Castellani' di Empoli è andata male. A dire il vero non è andata malissimo perchè non abbiamo perso. Ma col pareggio, è finita 1-1, non ci facciamo assolutamente nulla e tra l'altro abbiamo anche perso l'ultima chance concreta - miracoli esclusi - di recuperare tre punti all'obiettivo salvezza (e contro una squadra oggettivamente non insuperabile). Mister Zeman, benché una sistemata a questa squadra gliel'abbia anche data, non è riuscito in quell'impresa, epica, di trasformarla e adeguarla alle criticità della categoria superiore. Oggi i Delfini in mezzo al campo non hanno gettato tutto il cuore in mezzo al prato verde ed il risultato si è visto. I vari Caprari, Verre, Memushaj e company avrebbero dovuto e potuto fare certamente di più. Non soltanto oggi, ma in tutta questa maledetta stagione forse iniziata con un sorprendente abbaglio collettivo. Retrocederemo in Serie B, a questo punto è inevitabile. Ma resta l'onore da salvare e qualche altro obiettivo: valorizzare i giovani della Primavera e, se possibile, evitare anche l'ultimo posto. PS. Sabato 15 aprile c'è la Juventus, inutile ricordare che lo Stadio Adriatico sarà pienissimo di tifosi bianconeri, più che biancazzurri, provenienti da tutto l'Abruzzo e da fuori regione e questa, lasciatecelo dire, non è una bellissima notizia.

TABELLINO: EMPOLI 1 PESCARA 1

MARCATORI: pt 9′ El Kaddouri (E), 31′ Caprari (P)

EMPOLI (4-3-1-2) – Skourupski 6; Laurini 6.5, Veseli 5, Barba 5,5, Pasqual 6; Krunic 6, Buchel 5.5 (st 26′ Dioussé 6), Croce 6; El Kaddouri 7; Marilungo 6 (st 17′ Pucciarelli 6), Thiam 5 (st 38′ Mchedlidze s.v). In panchina: Pelagotti, Cosic, Barba, Costa, Dimarco, Zambelli, Mauri, Tello, Maccarone. Allenatore: Martusciello 5.

PESCARA (4-3-3) – Fiorillo 6.5, Biraghi 6, Bovo 5.5, Campagnaro 6.5, Zampano 5.5; Memushaj 6,5, Coulibaly 5 (st 23′ Verre 5.5), Muntari 5 (st 17′ Bruno 6), Benali 6, Bahebeck 6 (pt 37′ Brugman 5.5), Caprari 6.5. In panchina: Bizzarri, Crescenzi, Fornasier, Cubas, Kastanos, Cerri. Allenatore: Zeman 6.5.

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

NOTE: ammonito Campagnaro (P), Bovo (P), Krunic (E), Buchel (E), Muntari (P)

Romanzo

sabato 08 aprile 2017, 16:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
empoli pescara
tabellino empoli pescara
zeman
el kaddouri
caprari
Cerca nel sito