La "sfida" di Pietro Mennea

Olimpiadi Mosca 1980. Finale dei 200 metri. Mennea è in corsia 8 ma arriva primo col tempo record di 20"19'

La "sfida" di Pietro Mennea

E' MORTO IL FIGLIO DEL VENTO ITALIANO. E' morto a Roma Pietro Mennea. Era nato a Barletta 61 anni fa. L'ex velocista azzurro, olimpionico e primatista mondiale dei 200 metri, era soprannominato la "Freccia del Sud". Da tempo lottava contro un male incurabile La camera ardente sarà allestita nella sede del Coni da oggi pomeriggio.

L'iNCREDIBILE ORO SUI 200METRI. Alle Olimpiadi di Mosca del 1980, disertate dagli Stati Uniti a causa della Guerra Fredda col blocco sovietico, Mennea - che era stato escluso il giorno prima dalla finale dei centro metri - partiva dall'ottava corsia. Dopo un avvio incerto nel rettilineo finale viene fuori tutta la classe dell'atleta italiano che, con una progressione incredibile, rimontò su tutti gli avversari tagliando il traguardo col tempo record di 20"19' davanti al britannico Alan Welss.

IL RECIRD A CITTA' DEL MESSICO. Alle

Redazione Independent

giovedì 21 marzo 2013, 12:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mennea
record
mosca
olimpiadi
tempo
alan welss
video
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!