La nostra ultima stagione

Un bilancio 'arancioscuro' dell'esistenza e della vita di uno dei protagonisti e delle anime pensati di AbruzzoIndependent.it

La nostra ultima stagione

Non credo che sono le amnesie senile e gli acciacchi che arrivano puntuali ad una certa età, a sussurrarci all'orecchio che sta per iniziare la nostra ultima stagione. Io non mi allarmo più di tanto perché ritengo che semmai un 'annuncio debba arrivare questo arrivi non dalle amnesie, ma dai ricordi del tempo andato che avevo sepolto sotto uno spesso strato di polvere e che senza una ragione apparente emergono dalle profondità della mia labile memoria.  Non mi rammarico perché è grazie a questi frammenti che posso dare finalmente un senso compiuto all'intricato percorso della mia a volte imbarazzante vita. Sono tante le tessere che mi mancano per completare il mosaico della mia esistenza. Ma io non metto loro fretta di arrivare  perché posso aspettare ancora parecchio e nel frattempo cerco di mettere un pò in ordine quelle che sono già arrivate.

Clemente Manzo

giovedì 25 febbraio 2016, 18:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
amnesie senile
acciacchi
vita imbarazzante
clemente manzo
memoria
ricordi
tempo andato
Cerca nel sito