La grinta dei sindaci del cratere: «Torneremo a Roma»

Vertice a L'Aquila da Cialente per discutere dei fondi della ricostruzione dopo le parole poco rassicuranti del Premier

La grinta dei sindaci del cratere: «Torneremo a Roma»

I SINDACI DEL CRATERE MINACCIANO LETTA: «PRONTI A TORNARE NELLA CAPITALE». Sono circa un terzo i sindaci del cratere che conta 56 Comuni, presenti all'incontro odierno convocato dal Sindaco Massimo Cialente per discutere sui fondi della Ricostruzione e sull'opportunità, così come scritto ieri dal Sindaco al Presidente Letta, di tornare ad organizzare una manifestazione a Roma per rinnovare le preoccupazioni legate all'esiguità dei fondi per la ricostruzione. Presente anche il coordinatore dei Sindaci, Emilio Nusca e tutta la giunta del Comune dell'Aquila.

CIALENTE: «CI SERVONO 600MILIONI L'ANNO»«Fermo restando il miliardo e due relativo alle somme necessarie al 2013 ( tanto è vero che il Governo stava trovando con noi meccanismi di anticipazione bancaria ) chiediamo al Governo ulteriori 600 milioni all'anno, per i prossimi tre anni. Sono la somma minima – ha dichiarato il Sindaco Cialente – anzi inferiore al necessario, per poter assicurare il rispetto del cronoprogramma concordato con il Governo». Lunedì, intanto, ci sarà una nuova assemblea dei sindaci e per venerdì prossimo, verrà organizzata un'assemblea pubblica.

 

Redazione Independent

venerdì 18 ottobre 2013, 18:05

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ricostruzione
l'aquila
fondi
letta
manifestazione
roma
nusca
Cerca nel sito