La febbre del gioco d'azzardo

Chieti - Un convegno per discutere delle nuove dipendenze. Una piaga che flagella giovani e anziani

La febbre del gioco d'azzardo

FEBBRE DA CAVALLO - Questo problema c'è sempre stato: chi non ricorda il mitico Gigi Proietti nel film cult "Febbre da Cavallo". I tempi non sono cambiati poi molto così come le abitudini. Solo che è in crescita il fenomeno delle scommesse e del gioco d'azzardo: un business da centinaia di milioni di euro annui. Il problema è che con la crisi economica sono in molti coloro che sperano di cambiare il proprio destino attraverso la giocata vincente. Spesso sbagliando clamorosamente ed indebitandosi con strozzini. Risultato? Famiglie rovinate e vite spezzate.

CONVEGNO A CHIETI - Il Capogruppo del Gruppo Misto, Consigliere Comunale Marco Di Paolo, rende noto che domani, mercoledì 14 marzo 2012, alle ore 11.00, presso l’Albergo “Antico Borgo”, in Via Monaco La Valletta a Chieti (zona Piazza Trento e Trieste), alla presenza del Presidente dell’Associazione CONAGGA (Coordinamento nazionale gruppi per giocatori d’azzardo), Matteo Iori, e della Dirigente Psicologa del SerT della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Dott.ssa Fusco, nel corso di una apposita Conferenza Stampa illustrerà le finalità dell’O.d.g. “Il gioco, l’Azzardo, la malattia” presentato dallo stesso Consigliere Di Paolo e approvato nel corso dell’ultima seduta di Consiglio Comunale.  

Redazione Independent

martedì 13 marzo 2012, 12:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
gioco
azzardo
scommesse
febbre
cavallo
chieti
convegno
business
euro
notizie
marco di paolo
comune
la valletta
via monaco
antico borgo
albergo
conagga
matteo iori
fusco
sert
Cerca nel sito