La cocaina pugliese smerciata in Abruzzo da una ' base pescarese '. Tre arresti

L' operazione "Ultimo avamposto" condotta dalla Polizia di Bari e Foggia e dalla Direzione Antimafia di Bari rivela particolari importanti riguardanti la nostra citta' e la Mafia del Gargano

La cocaina pugliese smerciata in Abruzzo da una ' base pescarese '. Tre arresti

A PESCARA UNA BASE DELLA MAFIA DEL GARGANO. L' operazione "Ultimo avamposto" condotta dalla Polizia di Bari e Foggia e dalla Direzione Antimafia di Barista rivelando particolari importanti riguardanti la nostra città. Parliamo di capi di imputazione che vanno dall'associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga ed arresti eseguiti dagli agenti delle Squadre Mobili di Foggia e Bari, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo pugliese, che toccano anche l'Abruzzo. Tra gli arrestati anche boss ed esponenti di primo piano della criminalità organizzata e mafiosa Garganica ma le indagini hanno riguardato anche Francavilla al Mare e Pescara. Sono tre gli abruzzesi coinvolti, S.C., 37 anni di Pescara, e A.S., 25 anni di Atri: a loro, secondo gli investigatori, il compito di gestire la base logistica dell’organizzazione criminale nella nostra Regione, ed in particolare da Montesilvano a Francavilla al Mare. Coinvolto un terzo abruzzese, C.S., 44 anni di Chieti. Di questi solo il pescarese si trova in carcere in carcere, mentre gli altri due ai domiciliari.

Nel pool coordinato dalla Procura Distrettuale Antimafia di Bari, alcune vecchie conoscenze della Polizia pescarese, l’attuale questore di Foggia Mario Della Cioppa, l’attuale capo della Squadra Mobile di Manfredonia Pier Francesco Muriana e l’ispettore superiore Nicolino Sciolè.

Redazione Independent

sabato 20 aprile 2019, 14:40

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
droga
base
pescara
appartamento
gargano
notizie
arresti
Cerca nel sito