La Virtus si aggrappa alla B

Lanciano Vicenza finisce 2 a 0 con Plasmati e autorete di Castiglia. Mancano ancora 9 battaglie alla salvezza

La Virtus si aggrappa alla B

LA VIRTUS BATTE IL VICENZA 2 A 0 MA RESTA VICINO AI PLAY OUT. La terz'ultimo in classifica, il Vicenza, pur con poche speranze di restare nella serie cadetta, è venuto al "Biondi", tutt'altro che rassegnato a lasciare dei punti, anzi è sembrato piuttosto determinato a  giocarsi la partita e a vendere cara la pelle. Infatti se l'arbitro, Signor Baracani, non avesse espulso Semioli e se il centrocampista Castiglia non avesse infilato la palla nella sua porta, chissà il confronto poteva prendere anche un'altra piega. Poiché il calcio non è fatto né di se e né di ma, quello che conta è
che il Lanciano ha vinto, come nell'andata per 1 a 0, anche se stavolta aiutato un pò dalla sfortuna degli avversari. Mister Gautieri nell'incontro odierno, non ha avuto come domenica scorsa contro il Livorno, problemi di formazione, potendo disporre di Laeali, tornato dall'impegno in nazionale, di Almici, Vastola e Piccolo recuperati fisicamente e di Volpe per fine squalifica.

LA PARTITA. E' il Vicenza la prima squadra a concludere al 12° un'azione pericolosa con Malonga che costringe Leali ad una deviazione in angolo. La risposta della Virtus arriva al 24° con un bel colpo di testa di Plasmati che sfiora la traversa. Il goal arriva al 29° su azione successiva ad un calcio d'angolo eseguito da Mammarella. D'Aversa colpisce di testa e sulla respinta di Bremec, Plasmati insacca portando i rossoneri in vantaggio per 1 a 0. L'altro episodio decisivo si ha al 33° quando l'arbitro espelle Semioli per un fallo intenzionale su Almici. I frentani, galvanizzati, dalla superiorità numerica premono sui veneti e al 39° raddoppiano. Falcinelli dal settore di sinistra rimette al centro e Castiglia in affanno segna l'autogoal. Nel secondo tempo il Lanciano domina l'incontro anche se il risultato resta fermo sul 2 a 0 a favore degli abruzzesi. Al 35° Turchi, subentrato a Piccolo, fa gridare al goal, ma l'arbitro annulla per fuori gioco.

A 9 GIORNATE DAL TERMINE LA VIRTUS ANCORA LOTTA PER LA SALVEZZA. Anche dopo questa vittoria i patemi d'animo in casa frentana non sono finiti. Se guardiamo la classifica la Virtus, che ora ha 41 punti come il Modena, si trova a soli 2 punti dalla zona play-out . A sol 9 giornate dal termine del campionato i rosso-neri non sono ancora certi della salvezza e sanno che da qui alla fine del campionato ogni incontro sarà decisivo. Già sabato 6 aprile la Virtus ospiterà di nuovo al Biondi la temibile Juve Stabia per l'ennesima partita spareggio, che oggi ha battuto il Modena per 1 a 0.

IL TABELLINO

Virtus Lanciano (4-3-3): Leali, Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella, Di Cecco, D'Aversa (43° Minotti), Volpe, Piccolo (24°st Turchi), Plasmati, Falcinelli (32°st Falcone). A disp: Aridità, Scrosta, Vastola, Fofana. Allenatore: Gautieri.
Vicenza (4-4-2): Bremec, Padalino, Camisa, Milanovic, Lazcko, Rigoni (38°st Bessa), Ciaramitato, Castiglia (1°st Giacomelli), Semioli, Malonga (28°st Bojinov), Bellazzini. A disp: Coser, Martinelli, Cinelli, Tiribocchi. Allenatore Del Canto.
Arbitro: Baracani

Clemente Manzo

venerdì 29 marzo 2013, 09:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
vicenza
serie b
plasmati
classifica
salvezza
play out
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!