La Virtus riesce a bloccare il Crotone pareggiano 1-1 quasi allo scadere

Il confronto tra la coda della classifica e la sua testa si è concluso con un giusto pareggio. D'Aversa: "Dobbiamo riuscire a concretizzare le occasioni"

La Virtus riesce a bloccare il Crotone pareggiano 1-1 quasi allo scadere

LA VIRTUS RIESCE A BLOCCARE IL CROTONE PAREGGIANDO 1-1 QUASI ALLO SCADERE. Al Biondi oggi la Virtus, penultima in classifica, ha affrontato il Crotone che invece è secondo riuscendo a bloccare i pitagorici. Il confronto tra la coda della classifica e la sua testa si è concluso con un giusto pareggio di 1-1, confermando quelli che sono i pregi e i limiti dei rossoneri che pur giocando bene (specialmente nel primo tempo), non riescono a tradurre in rete la supremazia territoriale: mancano infatti, anche secondo il parere di mister D'Aversa, del cinismo necessario. Tutto sommato agli abruzzesi è andata bene visto che la rete del pareggio è stata siglata da PIccolo a tempo quasi scaduto.

PRIMO TEMPO. Al 20° Stoian batte un corner avvelenato su cui s'avventa Ricci che di testa mette in rete copn Casadei imbambolato. Ribatte la Virtus con Di Cecco che effettua un traversone per Vastola, ma la sua incornata finisce incredibilmente fuori. Al 27° Marilungo dal limite si gira e lascia partire un gran tiro che si stampa sul legno lungo. Subito dopo al 29° capitan Mammarella deve intervenire sulla linea di porta per mandare in corner un tiro di Zampano. Al 35° la Virtus colpisce la traversa con Marilungo. Nel finale Martella commette un fallo da rigore su Piccolo, ma per l'arbitro è simulazione del numero 10 di casa.

SECONDO TEMPO. Parte forte il Crotone alla ricerca della seconda rete. All'8° l'estremo difensore frentano miracolosamente riesce a sventare una conclusione a colpo sicuro di Stoian. Anche sulla ribattuta i calabresi non riescono a concludere in rete con Budimir. Gli ospiti non demordono, ma Casadei fa buona guardia e manda in corner un tiro di Stoian. Manca una manciata di minuti al duplice fischio di chiusura del match, quando Piccolo dalla distanza lascia partire un fendente che il portiere ospite repinge, ma sul tap in il numero 10 frentano insacca ristabilendo la parità.

TABELLINO: VIRTUS LANCIANO 1 CROTONE 1

Virtus Lanciano (4-3-3): Casadei, Pucino, Aquilanti, Rigione, Mammarella, Vastola (36st Di Matteo), Bacinovic, Di Cecco, Piccolo, Marilungo (13°st Padovan), Di Francesco (7°st Lanini). A disp: Aridità, Di Filippo, Crecco, Zè Eduardo, De Silvetro, Rozzi. Allenatore: D'Aversa.
Crotone (3-4-3): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Zampano (35°st De Giorgio), Capezzi, Paro, Martella, Ricci, Budimir, Stoian (44°st Torrimino). A disp: Festa, Cremonesi, Bruno, Galli, Barberis, Sabbione, Tounkara. Allenatore: Juric.
Arbitro: La Penna di Roma

C.M.

lunedì 16 novembre 2015, 10:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus lanciano crotone
lanciano crotone
lanciano
tabellino
cronaca
pareggio
classifica
risultato
Cerca nel sito

Identity