La Virtus pareggia 1-1 con la Ternana tra i fischi dei tifosi

Dopo due sconfitte consecutive quella del derby e a Trapani il Lanciano non riesce a riscattarsi. Finale di gara giocato al rallenty

La Virtus pareggia 1-1 con la Ternana tra i fischi dei tifosi

LA VIRTUS PAREGGIA 1-1 CON LA TERNANA TRA I FISCHI DEI TIFOSI. Dopo le due ultime sconfitte consecutive nel derby col Pescara e a Trapani, la Virtus nel confronto contro la Ternana, squadra assetata di punti, non si riscatta e pareggia tra le mura domestiche dopo aver mancato diverse occasioni per fare bottino pieno. Il finale giocato al rallenty dai frentani indispettisce i tifosi a tal punto i rossoneri raggiungono gli spogliatoi salutati da una lunga salve di fischi. A tre giornate dal termine la Virtus, che ora di punti ne ha 49, può chiamarsi fuori dalla bagarre dei play off.

PRIMO TEMPO. Parte bene la Virtus che al 4° va vicino al goal con un cross perfetto per la testa di Piccolo che manda fuori di pochissimo. Stesso schema un minuto dopo: da Mammarella per Thiam che calcia su un difensore. Al 7° capovolgimento di fronte e Aquilanti deve intervenire mandando in angolo un con NIcolas fuori dalla sua porta. All'8° autogoal di Aquilantiche , nel tentativo di contrastare Valjent, manda la palla nella sua porta. Al 17° Troest intercetta con sicurezza un cross di Palumbo diretto a Ceravolo in ottima posizione. Al 29° il guardialinee alza la bandierina e la rete segnata da Piccolo viene annullata dall'arbitro. Al 31° sul solito schema dalla sinistra, Mammarella serve Conti che a due passi dalla porta umbra incredibilmente manda manda alto. Al 35° sempre dal poede di Mammarella arriva uno splendido servizio per Thiam, ma il senegalese manda di poco alto. Al 40° la Virtus va ancora vicino al goal con Paghera che da pochi passi calcia a botta sicura ma Brignoli d'intuito riesce a respingere. Al 45° arriva il sospirato pareggio quando Palumbo intercetta la palla in area col braccio. Per l'arbitro non ci sono dubbi ed indica il dischetto del rigore. Piccolo, incaricato del tiro, insacca alla sinistra di Brignoli che si distende ma non ci arriva.

SECONDO TEMPO. Al 3° Ceravolo se ne va sulla sinistra e pesca Avenatti che grazia Nicolas con un tiro sbilenco. Reagiscono i rossoneri in contropiede al 12° con Thiam il cui tiro dal limite viene mandato in corner dalla difesa umbra. Al 30° Avenatti, solo davanti a Nicolas, liscia un preciso traversone di Russo. Dalla mezz'ora in poi le due formazioni si preoccupano esclusivamente di difendere il risultato mentre il pubblico dagli spalti subissa di fischi i giocatori. La gara termina dopo tre minuti di recupero col risultato finale di 1-1.

TABELLINO: VIRTUS LANCIANO 1 TERNANA 1

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Nicolas, Aquilanti, Conti, Troest, Mammarella (35°st Nunzella), Di Cecco, Bacinovic, Paghera (45st Vastola), Piccolo (33°st De Silvestro), Monachello, Thiam. A disp: Aridità, Amenta, Ferrario, Grossi, Agazzi, Pinato. Allenatore: D'Aversa.
TERNANA (3-5-2): Brignoi, Valjent, Mencariello, Popescu, Fazio, Gavazzi, Viola (32°st Eramo), Palumbo (8°st Russo), Vitale, Avenatti, Ceravolo. Adisp: Sala, Faletti, Gagliardini, Bojinov, Dugandzic, Dianda, Milinkovic. Allenatore: Tesser.
Arbitro: Pasqua di Tivoli.

C.M.

domenica 03 maggio 2015, 10:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus lanciano
ternana
tabellino
classifica
derby
tifosi
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!