La Virtus in affanno recupera due reti e riesce a pareggiare

Si era messa davvero molto male per i rossoneri ma alla fine il risultato finale è: Lanciano-Salernitana 2 a 2.

La Virtus in affanno recupera due reti e riesce a pareggiare

LA VIRTUS IN AFFANNO RECUPERA DUE RETI E RIESCE A PAREGGIARE IN CASA CON LA SALERINITANA 2-2. Si era messa davvero molto male per i rossoneri della Virtus oggi al Biondi quando si sono trovati sotto di due reti dopo appena tredici minuti, per colpa di un Aridutà in giornata negativa.  Il team diretto da D'Aversa però non si è demoralizzato riuscendo a pareggiare e rischiando perfino di battere i pericolosi graata campani. Col punto guadagnato gli abruzzesi salgono a quota 10 punti in compagnia di Salernitana, Ascoli, Ternana e Avellino. Situazione non precisamente esaltante visto che Il fanalino di coda, composto  dalla Pro vercelli e dal  Como rispettivamente con 8 e  6 punti, è proprio a ridosso. 

PRIMO TEMPO. In campo al posto di Mammarella squalificato sulla sinistra è schierato De Silvestroe sulla mediana destra torna Vastola. L'altra novità è il ritorno di Turchi che non giocava da oltre un anno.  Si fa subito in salita la gara per i rossoneri che al 6° vanno sotto di una rete dopo un tiro non irresistibile di Coda servito, dopo una lunga discesa, da Sciaudone. Al 9° il trequartista Sciaudone impegna Aridità che si distende e para. Al 13° Coda raddoppia dopo un pasticcio  difensivo tra  Rigione e Aridità. Al 23° Piccolo tenta una conclusione ma il suo tiro viene respinto da Colombo. Al 24° Coda ha la palla buona per fare la tripletta ma il suo tiro finisce fuori. Al 25° il pari del Lanciano. Con Piccolo che segna dopo una corta respinta di Strakosha su tiro di Ferrari. Al 30° Gabionetta si libera di Rigione, ma il suo tiro viene mandato in out da Aridità. Sul successivo calcio dalla bandierina Lanzaro sparacchia malamente.

SECONDO TEMPO. Immediata la rete del pareggio frentano. Al 6° Piccolo viene incaricato  di battere un calcio di rigore per fallo di mano di Moro. Il mancino della Virtus spiazza Strakosha e segna. Al 16° in spaccata Sciaudone manda fuori di poco un servizio di Coda. Al 26° Aridità blocca una conclusione di prima iontenzione di Coda. Al 30° Strakosha non blocca un cross di De Silvestro e la palla finisce a Ferrari che in mezza rovesciata manda sopra la traversa. Al 38° dalla bandierina batte Paghera per Rigione il cui colpo di testa finisce fuori. Dopo 3 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine della gara.

TABELLINO VIRTUS LANCIANO 2 SALERNITANA 2

Virtus Lanciano (4-3-3): Aridità, Pucino, Rigione, Amenta, De Sivestro, Vastola (35°st Zè Eduardo), Paghera, Di Cecco, Piccolo (14°st  Marilungo), Ferrari, Turchi (25°pt  Lanini). A disp: Casadei, Bacinovic, Di Francesco, Di Filippo, Crecco, Di Matteo. Allenatore: D'Aversa.
Salernitana (4-3-3): 
Strakosha, Colombo (25°st Franco), Empereur, Lanzaro, Rossi, Moro, Bovo (12pt Pestrin), Sciaudone, troianello (28°st Odjer), Coda, Gabionetta. A disp: Torraciano, Pollace, Perrulli, Trozzo, Milinkovic, Donnarumma. Allenatore: Torrente.
Arbitro: Manganiello di Pinerolo.

C.M.

mercoledì 28 ottobre 2015, 16:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tabellino virtus lanciano 2 salernitana 2
lanciano
salernitana
piccolo
rigore
classifica
serie b
Cerca nel sito