La Virtus di Maragliulo ci ha creduto ed ha battuto anche il Modena per 2-1

Lanciano c'è l'ha fatta anche stavolta, come domenica scorsa a Vicenza, battendo per 2-1 un diretto concorrente alla permanenza nella serie cadetta

La Virtus di Maragliulo ci ha creduto ed ha battuto anche il Modena per 2-1
LA VIRTUS DI MARAGLIULO CI HA CREDUTO E HA BATTUTO  ANCHE IL MODENA PER 2-1.
La Virtus c'è l'ha fatta anche stavolta, come domenica scorsa a Vicenza, battendo  per 2-1 un diretto concorrente alla permanenza nella serie cadetta: il Modena. Eppure la partita si era subito messa male per i frentani, passati in svantaggio con un'autorete di Vastola e con  gli emiliani che cercavano il raddoppio durante tutto il primo tempo. Nella ripresa però il Lanciano è sceso in campo determinato a vendere cara la pelle e si è  vista tutta un'altra Virtus: ha saputo ribattere colpo su colpo alle offensive dei canarini, pareggiando prima con Di Francesco e passando infine in vantaggio con la rivelazione Bonazzoli, da poco entrato in gara, che, con uno splendido tiro al volo,  ha regalato la vittoria alla Virtus. Molto del merito va al nuovo mister Maragliulo che ha saputo imprimere ai suoi ragazzi uno spirito nuovo e quella voglia di vincere che forse mancava alla vecchia gestione. Ora il Lanciano con  27 punti, da fanalino di coda del girone,  è risalito  al terzultimo posto agganciando in classifica l'avversario di oggi dimostrando di poter centrare l'obiettivo della permanenza in serie B. Forza Lanciano!

Il primo tempo:

Al 7°  Cragno non si lascia sorprende da Belinghieri ben imbeccato da Aldovrandi. e manda in out la sua conclusione. Sul conseguente corner Vastola inopinatamente insacca nella propria porta portando in vantaggio gli ospiti. Insistono i canarini ed al 14° Camara con un tiro lambisce il palo. Si fa vedere la Virtus al 30° con Marilungo che calcia bene, ma la difesa manda in corner.Gli emiliani usufruiscono di un calcio di punizione battuto da Belinghieri, ma anche stavolta Cragno è attento e blocca. Al 44° l'estremo difensore frentano interviene su una conclusione di Luppi pescato da Crecco. Il primo tempo finisce con il parziale di 1 a 0 a favore del Modena che ha meritato il vantaggio benché scaturito da un autogoal. 
Il secondo tempo:
Al 4° della ripresa i rossoneri pervengono al 'pareggio con Di Francesco servito da Marilungo. Prima Crecco e poi Camara due minuti dopo si fanno pericolosi ma la difesa sventa le conclusioni con Amenta e Cragno. Al 9° altro brivido per i padroni di casa con Granoche che manda fuori di un niente assist dell'ex Crecco . Al 21° capovolgimento di fronte con Ferrari che di testa manda fuori. Insistono gli abruzzesi ed al 29°  si mette in luce Manfredini che neutralizza una inzuccata di Marilungo. Al 37° Di Francesco ha una buona occasione ma il suo tiro finisce fuori. La rete del vantaggio rossonero la realizza al 42° Bonazzoli, da poco subentrato a Ferrari, con uno splendido tiro al volo. La gara finisce al Biondi dopo 4 minuti di recupero col risultato finale di 2-1 a favore del Lanciano.

IL PAGELLINO VIRTUS LANCIANO 2 MODENA 1
Virtus La nciano (4-2-3-1): Cragno 7, Aquilanti 7, Amenta 6, Salviato 6,5, Rigione 6, Rocca 5 (16°st Giandonato), Vitale 6, Vastola 6 (27°st Milinkovic 6), Di Francesco 7, Marilungo 7, Vastola 6, Ferrari 5 (30°st Bonazzoli 7,5). A disp: Casadei, Boldor, Turchi, Bacinovic, Di Filippo, Padovan. Allenatore: Maragliulo.
Modena (4-3-3): Manfredini 7, Aldovrandi 6, Gozzi 6, Bertoncini 5,5, Rubin 7, Crecco 5,5 (44°st Asuji sv), Giorico 6,5, Belinghieri 5, Camara 6, Granoche 5,5 (31°st Stanco sv), Luppi 5,5 ( 39°st Nardini sv). A disp: Provedel, Calapai, Popescu, Marzorati, Zoboli, Besea. Allenatore: Crespo
Arbitro: Chiffi di Padova.
Clemente Manzo

domenica 14 febbraio 2016, 11:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus lanciano
lanciano modena
tabellino lanciano modena
maragiulio
allenatore maragiulio
classifica
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!