La Virtus batte le "rondinelle" e intravede i play off

Piccolo, alla prima rete in questo campionato, regala i tre punti al Lanciano. Espulso l'ex pescarese Coletti

La Virtus batte le "rondinelle" e intravede i play off

LA VIRTUS BATTE LE RONDINELLE PER 1 A 0 E INTRAVEDE I PLAY OFF La Virtus, alla ripresa del campionato dopo la lunga pausa, sembra tornato quello della prima parte del girone di andata quando, a sorpresa, è stata in vetta alla classifica del campionato cadetto. La vittoria per 1 a 0 contro il Brescia di Mister Bergodi, che ha i numeri per aspirare a salire di categoria, è pienamente meritata anche se favorita dall'espulsione di Coletti.

LA GARA. Il campo di gioco, reso estremamente pesante dalla pioggia, ha esaltato la prestazione del nuovo acquisto Ferrario, inserito al centro della difesa mentre non ha favorito quella delle nuove punte, Comi e di Ragatzu che, non ancora in forma, non hanno disputato tutti e 90 i minuti di gioco. Il primo tempo Le condizioni del Biondi, che a tratti sembrava un acquitrino, non hanno permesso alle punte di esprimere un gioco offensivo, favorendo invece le difese delle due formazioni. Nella prima frazione di gioco al 3° minuto Piccolo dal limite fa partire un tiro a girare che miracolosamente Cragno riesce a neutralizzare. Al 32° è ancora l'estremo difensore bresciano a negare il goal al sinistro di Buchel. Un minuto dopo al 33° le rondinelle reclamano il penalty per un presunto atterramento di Scaglia da parte di Mammarella, ma l'arbitro giustamente fa continuare il gioco. Il secondo tempo Dopo pochi minuti dal fischio d'inizio, l'arbitro espelle Coletti per doppia ammonizione, costringendo Bergodi a rinforzare la difesa con l'inserimento di Freddi al posto della punta Scaglia. Al 30° il Lanciano ha due ghiotte occasioni per passare in vantaggio prima con Buchel e poi con Falcinelli, ma il migliore delle Rondinelle, il portiere Cragno, si supera con due interventi magistrali. Passa poco più di un minuto e Piccolo realizza la sua prima rete in questo campionato. Mammarella calcia un angolo e il mancino frentano, appostato sul primo palo, insacca con un tiro imparabile al volo e regala la vittoria ai rosso-neri. La Virtus, che ora è a 36 punti al quarto posto in classifica distaccato di un punto dall'Avellino, comincia a intravvede il miraggio dei play off farsi sempre più concreto.

TABELLINO E PAGELLE

Virtus Lanciano (4-3-3): Sepe 6, De Col 6, Ferrario 6, Mammarella 7, Casarini 6,5 , Minotti 6, Buchel 7, Piccolo 7,5 (41° Vastola sv), Comi 5,5 (23°st Falcinelli 5,5), Di Cecco 6 ( 12°st Ragatzu 5,5). A disp: Aridità, Aquilanti, Paghera, Gatto, Turchi. Allenatore: Baroni 7

Brescia (3-5-1): Cragno 7,5, Paci 6, Di Cesare 6 (38°st Vitor Saba, ), Coletti 5, Lasik 6, Benali 5,5 ( 44°st Oduamadi sv), Budel 6, Grossi 6, Kukoc 5,5, Scaglia 5,5 (10°st Freddi 6), Caracciolo 5,5. A disp: Arcari, Mandorlini, Welbeck, Finazzi, Valotti, Gori. allenatore Bergodi 6 Arbitro: Candussio di Cervignano.

Clemente Manzo

sabato 25 gennaio 2014, 20:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus
lanciano
brescia
classifica serie b
play off
tabellino
pagelle
coletti
Cerca nel sito

Identity