La Virtus ancora a Pescara

Il prefetto di Chieti non concede deroghe. Il 22 contro il Grosseto si giocherà ancora all'Adriatico

La Virtus ancora a Pescara

LANCIANO ANCORA UNA TRASFERTA (PESCARA). Il prefetto di Chieti non ha concesso la deroga chiesta dalla società Virtus Lanciano e dall’amministrazione comunale per poter giocare le prossime partite in casa. Così contro il Grosseto toccherà ancora una volta all'Adriatico ospitare, il prossimo 22 settembre, i rossoneri di mister Gautieri. Un campo, quello di Pescara, che finora non ha portato bene ai neopromossi in Serie B

IL DS LEONE: «NON CE LA FACCIAMO PIU'». Dello stesso avviso è il Ds della società della famiglia Maio, Luca Leone: «Non vediamo l'ora di tornare a giocare nel nostro stadio davanti ai nostri tifosi che finora non ci hanno mai lasciati da soli». Intanto preseguono i lavori di messa a norma del "Guido Biondi". Attualmente è ancora un cantiere aperto ma è probabile che verrà concesso l'agibilità per il prossimo impegno casalingo della Virtus, il 14 ottobre.

Reda Inde

mercoledì 19 settembre 2012, 10:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
virtus
grosseto
adriatico
stadio
biondi
cantiere
luca leone
gautieri
rossoneri
notizie
Cerca nel sito