La No Tav del bacio denunciata per molestie sessuali

Incredibile ma vero il sindacato di Polizia denuncia il volgare gesto avvenuto a Susa lo scorso novembre

La No Tav del bacio denunciata per molestie sessuali

DENUNCIATA PER MOLESTIE SESSUALI LA "NO TAV" DEL BACIO AL POLIZIOTTO. Ci viene quasi da ridere ma la realtà, stavolta, supera la fantasia. Specie se si considera quello che è accaduto, qualche giorno fa, a Torino ed a Milano dove la polizia ha sfilato con i manifestanti della protesta dei Forconi, togliendosi i caschi ed indietreggiando davanti ai cortei. Ma è successo per davvero, ahino. E' stata denunciata alla procura della Repubblica di Torino, con l'accusa di oltraggio a pubblico ufficiale e molestie sessuali Nina De Chiffre, la giovane manifestante "No Tav" che, lo scorso 16 novembre, ha baciato il casco di un agente in tenuta anti-sommossa durante la marcia contro la Torino-Lione a Susa.

A presentare la denuncia non è stata la vittima del bacio ma il sindacato di Polizia Coisp il quale ha motivato l'azione sottolineando che "se fosse successo il contrario sarebbe scoppiata la terza guerra mondiale". 

A nostro modestissimo avviso questa situazione contribuisce a rendere ancora più umiliante la saga del progetto della Torino-Lione, un'opera assurda, pericolosa, costosissima e di cui francamente nessuno ha bisogno. O quasi..

La (sub)redazione 

giovedì 12 dicembre 2013, 17:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
val di susa
susa
no tav
foto
bacio
denunciata
polizia
violenza
sessuale
nina de chiffre
molestie
poliziotto
Cerca nel sito

Identity