La Festa dei Serpari anche a Pretoro

Domenica il Rito di San Domenico, protettore dal morso dei serpenti. C'è anche una gara riservata ai cacciatori di serpenti

La Festa dei Serpari anche a Pretoro

LA FESTA DEI SERPARI ANCHE A PRETORO DOMENICA 12 MAGGIO. Per chi avesse perso l'antichissima Festa dei Serpari in onore di San Domenico da Sora, che si è a tenuta come ogni anno a Cocullo il primo maggio scorso, c'è la possibilità di rivivere il singolare evento a Pretoro in provincia di Chieti. Si potrà anche partecipare ad una singolare gara, quella dei serpari, al termine della quale saranno premiate le loro migliori performance. La gara è aperta a tutti residenti a Pretoro e non adulti e bambini. Per chi fosse interessato ecco il regolamento: saranno premiati i primi tre serpari con il serpente più lungo delle categorie serenella, biscia comune o scroscione, biscia d'acqua, sorgiarola. Sarà inoltre premiato il bambino più piccolo di Pretoro che da solo porterà un serpente. Sarà anche premiato il serparo che porterà il maggior numero di serpenti. Tutti i partecipanti riceveranno una medaglia ricordo. E' severamente vietato portare serpenti velenosi.

L'ORIGINE PAGANA DELLA FESTA RELIGIOSA. I riti del cristianesimo si sono spesso sovrapposti a quelli pagani preesistenti sostituendosi poi ad essi. In origine c'era la dea Angizia a proteggere le popolazioni dell'Abruzzo dal morso dei serpenti velenosi. Il rito di San  Domenico, protettore dal morso dei serpenti, si è  semplicemente sostituito a quello della dea pagana. Durante la manifestazione ci sarà anche la rappresentazione del "Lu Lope",  nella quale il Santo ammansisce il lupo che aveva rapito un bimbo figlio di un boscaiolo. La  festa a suo modo ha anche un valore educativo: chi vi parteciperà potrà, se lo vorrà, vincendo l'atavico ribrezzo verso i serpenti, prenderne qualcuno  in mano e, accarezzandoli, si renderà conto che non sono poi così schifosi come molti pensano. Qualcuno, magari incontrandoli per strada, mentre l'attraversano, memori del rito di San Domenico, eviterà di schiacciare questi animali innocui all'uomo ed utili alle campagne.

 Clemente Manzo

giovedì 09 maggio 2013, 13:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pretoro
serpari
san domenico
festa
notizie
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?