L'ultimo colpo finisce male

Arrestati dopo un inseguimento due malviventi catanesi. Avevano colpito alle poste di Pescara e Francavilla

L'ultimo colpo finisce male

PESCARA. ARRESTATI ALLA TERZA RAPINA. Due pregiudicati di origine siciliana sono stati arrestati, intorno alle ore 13 di ieri, dalla Squadra Mobile di Pescara, ieri pomeriggio, al termine di un breve inseguimento con tanto di incidente. L'auto sulla quale viaggiavoano, una Hunday, è finista fuori strada ribaltandosi a causa della forte velocità e della pioggia. La coppia di malviventi avevo tentato di rapinare l'ufficio postale in via Monte Faito, nella zona dei Colli di Pescara, ma le forze dell'ordine erano già sulle loro tracce. In manette, con l'accusa di tentata rapina, due catanesi di 40 e 34 anni: M.P., nato a Catania, e M.G., nato a Catania

I COLPI ALLEPOSTE DI PESCARA E FRANCAVILLA. La coppia di malviventi è fortemente indiziata di essere responsabile della rapina all'ufficio postale di Francavilla al Mare (bottino 8mila euro), intorno alle 9e30. Subito dopo i due si sono spostati a Pescara per rapinare la filiale delle poste di Via di Sotto, sempre nella zona dei Colli di Pescara (bottino 1500 euro). Il denaro sottratto è stato recuperato.

twitter@subdirettore

domenica 03 febbraio 2013, 11:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rapina
ufficio
postale
pescara
francavilla
inseguimento
Cerca nel sito