L’olio di Amla: l’elisir di lunga vita per i capelli

In molti conoscono i benefici ma ancora pochi sono coloro che sono al corrente dei suoi numerosi benefici soprattutto per quanto riguarda il cuoio capelluto

L’olio di Amla: l’elisir di lunga vita per i capelli

L'OLIO DI AMLA: L'ELISIR DI LUNGA VITA PER I CAPELLI. In molti conoscono i benefici dell’olio di amla ma ancora pochi sono coloro che sono al corrente dei suoi numerosi benefici soprattutto per quanto riguarda il cuoio capelluto.

L’olio di amla appartiene alla specie botanica Emblica Officinalis, meglio nota come uva spina indiana, amalika o amla.

L’amla è per l’appunto un frutto commestibile appartenente ad un albero della famiglia delle Phyllanthaceae dal quale viene estratto un olio molto utilizzato in ambito cosmetico.

In particolare l’olio di amla, viene utilizzato nella produzione di shampoo rinforzanti o come balsamo naturale.

L’utilizzo dell’olio di amla come balsamo e rinforzante per capelli è legato alle usanze popolari indiane: si credeva che questo olio potesse prevenire i capelli grigi.

Effettivamente gli acidi grassi che lo compongono, vanno a nutrire i capelli riequilibrando il cuoio capelluto effettuando un’azione rinforzante e lisciante proteggendo il capello dall’umidità ed evitando così l’effetto del capello crespo.

Questo olio viene inoltre utilizzato dalle donne indiane tutti i giorni sotto forma di impacchi, in quanto favorisce la ricrescita del capello, ne arresta la caduta, aiuta a combattere la forfora e ad avere così capelli più forti e disciplinati.

Caratteristiche dell’olio di amla per Capelli

Abbiamo già accennato ai numerosi benefici dell’olio di amla per i capelli e per il cuoio capelluto ad esempio la cura della forfora una delle anomalie del cuoio capelluto che va trattata applicando l’olio sulle radici. Infatti l’olio di amla può essere utilizzato sia sulle lunghezze dei capelli che sullo scalpo a seconda del beneficio che si vuole ottenere.

Le proprietà dell’olio di amla infatti sono numerose.

Tra di esse si distinguono:

  • previene la caduta dei capelli: essendo ricco di sostanze antiossidanti, come la vitamina C, queste non solo nutrono il cuoio capelluto ma aiutano a rinforzare i capelli. Ecco perché viene consigliato per chi ha capelli che tendono a spezzarsi facilmente, di applicarlo direttamente sullo scalpo;
  • combatte la forfora: come già detto è uno dei più efficaci rimedi naturali soprattutto contro la forfora secca, andando ad idratare a fondo e apporta benefici anche in caso di dermatite e prurito.
  • stimola la ricrescita dei capelli: grazie agli antiossidanti presenti, l’olio di amla favorisce la ricrescita dei capelli soprattutto se utilizzato insieme ad oli essenziali che aiutano nel processo. In questo caso va applicato sul cuoio capelluto in modo da stimolare i follicoli piliferi. Se si ripete spesso il procedimento si assisterà ad una crescita più veloce dei capelli in appena due mesi.
  • anticrespo naturale:soprattutto per chi ha capelli molto folti, o crespi, l’olio di Amla aiuta a districare i nodi, permettendo così al pettine di passare con maggior fluidità nella chioma con il risultato di una maggior morbidezza.

 

Come utilizzare l’Olio di Amla sui Capelli?

In genere un trattamento a base di Olio di Amla andrebbe effettuato 1 o 2 volte alla settimana.

Il liquido deve essere massaggiato su tutto il cuoio capelluto con dei piccoli movimenti circolari in modo da effettuare un leggero massaggio. Così facendo, si permetterà che le sostanze di cui si compone l’amla penetrino a fondo e allo stesso tempo andrete a stimolare la circolazione sanguigna.

Il trattamento va effettuato sui capelli umidi, non ancora asciutti e va lasciato in posa per almeno 30 minuti fino ad un massimo di 1 ora anche se alcune fonti affermano che potrebbe stare in posa tutta la notte.

I capelli vanno chiusi poi in un asciugamano e trascorso il tempo di posa, bisogna lavarli con acqua tiepida o se preferite, effettuare lo shampoo.

Dopo l’asciugatura noterete come i vostri capelli già siano più luminosi e morbidi.

L’olio di amla non presenta controindicazioni. Tuttavia è consigliabile applicare qualche goccia sul braccio in modo da evitare eventuali reazioni allergiche.

Foto: da Facebook

Redazione Independent

martedì 16 gennaio 2018, 17:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
olio di amla
capelli
elisir
emblica officianalis
uva spina indiana
amalika
amla
capelli grigi
ultime notizie
Cerca nel sito