L'ex tesoriere della Margherita condannato a otto anni di reclusione

Luigi Lusi è stato riconosciuto responsabile della sparizione di 25 milioni di fondi pubblici destinati al partito. Coinvolti due commercialisti ed una segretatia

L'ex tesoriere della Margherita condannato a otto anni di reclusione

L'EX TESORIERE DELLA MARGHERITA CONDANNATO A OTTO ANNI DI RECLUSIONE. Luigi Lusi, ex tesorere della Margherita, originario di Capistrello (L'Aquila), è stato condannato a otto anni di reclusione per l'appropriazione indebita di 25 milioni di euro destinati al partito.

La decisione, ieri a Roma, è stata letta dal presidente della quarta sezione penale del tribunale, Laura Di Girolamo. Per l'ex senatore abruzzese il pm aveva chiesto una pena inferiore, 7 anni e mezzo.

l tribunale ha poi condannato, sempre per il reato di appropriazione indebita, a 3 anni e 6 mesi di reclusione il commercialista Mario Montecchia, a 2 anni e 8 l’altro commercialista Giovanni Sebastio e a un anno e 2 mesi la collaboratrice dello studio legale Lusi Diana Ferri.

Il tribunale non ha riconosciuto l’associazione per delinquere, contestata a tutti gli imputati, ed ha condannato solo l’ex tesoriere per il reato di calunnia ai danni di Francesco Rutelli.

Redazione Independent

sabato 03 maggio 2014, 13:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
luigi lusi
ex tesoriere
margherita
condannato
fondi
partito
Cerca nel sito