L'ereditiera Nathalie Dompe' nominata presidente del Teatro stabile d'Abruzzo

Ha 27 anni ed è rappresentante di Farmindustria nel Consiglio generale di Confindustria. A L'Aquila qualcuno però storce il muso

L'ereditiera Nathalie Dompe' nominata presidente del Teatro stabile d'Abruzzo

LA BELLISSIMA NATHALIE DOMPE' PRESIDENTE DEL TEATRO STABILE D'ABRUZZO. La Giunta regionale ha nominato in serata la manager Nathalie Dompe' - rappresentante di Farmindustria nel Consiglio generale di Confindustria - alla presidenza del Teatro stabile d'Abruzzo. Dompe', 27 anni, aveva gia' accettato nei giorni scorsi, dopo una serie di colloqui con i vertici della Regione, a partire dal Governatore, Luciano D'Alfonso, che ha anche la delega alla Cultura, e dal vice presidente della Giunta, Giovanni Lolli. Tra gli incarichi in seno al gruppo guidato dal padre Sergio, la giovane manager e' responsabile corporate social responsibility e si occupa di iniziative sociali. E' erede della famiglia che gestisce l'omonimo colosso farmaceutico e che ha uno stabilimento, all'Aquila da oltre vent'anni. Andra' ad affiancare il direttore, Alessandro D'Alatri, nella gestione del Tsa. Laureata in Business administration all'Universita' Bocconi di Milano, la nuova presidente parla tre lingue e ha studiato anche teatro, all'Universita' delle Arti di Londra Central Saint Martins. Subentra a Ezio Rainaldi, l'imprenditore aquilano che si e' dimesso in polemica con l'amministrazione regionale per il possibile sfalcio dei finanziamenti da abbinare a quelli statali. 

Ma a L'Aquila c'è chi storce il muso per questa nomina. Daniele Milani ha lanciato una petizione per la trasparenza e conoscere i programmi del TSA.

LEGGI L'INTERVISTA

Redazione Independent

mercoledì 28 ottobre 2015, 08:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
nathalie dompe\'
eatro stabile d\'abruzzo
farmindustria
confindustria
teatro
arti
londra central
ezio rainaldi
Cerca nel sito

Identity