L'asilo di Torre dè Passeri

Taglio del nastro per la struttura di via Dante Alighieri. Rette mensili (per tempo pieno) a 420 euro

L'asilo di Torre dè Passeri

TORRE De' PASSERI. ECCO L'ASILO NIDO. Taglio del nastro giovedì 29 novembre, alle ore 16.00 per l’asilo nido comunale, la nuova struttura realizzata dal Comune di Torre de’ Passeri che sarà gestita dalla Cooperativa sociale Il Gabbiano, di Pescara che ospiterà neonati e bambini dai tre mesi ai tre anni. Il nuovo complesso, antisismico ed ecosostenibile con il tetto il legno, i pannelli fotovoltaici, gli infissi e le murature scelti per rispettare tutti i criteri del risparmio energetico che ha ottenuto il primo premio del prestigioso concorso nazionale IQU – Innovazione e qualità urbana, edizione 2011, sorge in via Dante Alighieri, accanto al plesso scolastico che ospita la scuola dell’infanzia e la scuola secondaria di primo grado ed accoglierà non solo i bimbi torresi ma anche quelli che arriveranno dai paesi limitrofi.

COSTO: 367MILA EURO. All’inaugurazione della struttura, progettata da un’Ati di professionisti guidata dall’architetto Fabrizio Chella e costata 367.800mila euro (di cui 276mila fondi regionali e 91mila risorse comunali), parteciperà, insieme al sindaco di Torre de’ Passeri, Antonello Linari, la presidente regionale dell’Unicef, Anna Maria Monti e nell’occasione saranno consegnate le Pigotte ai nuovi nati, nell’ambito del progetto comunale “Adotta una Pigotta”. Insieme a Linari e ai rappresentanti dell’amministrazione comunale, capofila del progetto, ci saranno anche i sindaci dei Comuni di Castiglione a Casauria, Pietranico e Pescosansonesco, che hanno risposto, associandosi, al bando della Regione pensato nel quadro delle politiche volte all’incremento dei servizi per l'infanzia, e le autorità regionali e provinciali.

LA STUTTURA E LE RETTE. Articolato su un unico piano di trecento metri quadri, l’asilo ha anche tre piccoli giardini interni, attorno ai quali sono stati costruiti tre cortili interni, spazi in cui i piccoli potranno giocare all’aria aperta e in tutta sicurezza. Le rette mensili, valevoli fino al 31 agosto 2013, sono state suddivise in tre fasce, in base alle ore di frequenza nella struttura, saranno coperte in parte dal contributo di Regione e Comune del fondo per le politiche della Famiglia. Grazie all’intervento del fondo, infatti, la retta mensile sarà di € 420.00 per la prima fascia che prevede una frequenza di 11 ore al giorno nelle struttura comunale (dalle ore 7.00 alle ore 18.00), di € 300.00 per la seconda fascia che prevede la frequenza nella struttura per 7 ore (dalle ore 7.00 alle ore 14.30 ) e di € 200.00 per la terza fascia che prevede la frequenza 4 ore, o comunque periodi inferiori (dalle ore 14.00 alle ore 18.00). Va precisato che le tariffe agevolate riguardano i bambini residenti a Torre de’ Passeri e i piccoli residenti nei Comuni partner di progetto (Castiglione a Casauria, Pescosansonesco e Pietranico) e che sono previste riduzione per la frequenza di più figli. Il servizio, che partirà a inizio Dicembre, sarà disponibile dal lunedì al venerdì dalle ore 7:00 alle ore 18:00, ma per venire incontro alle esigenze delle famiglie saranno possibili pacchetti orari flessibili. La cura e la custodia dei bambini sarà affidata a personale qualificato e sarà possibile usufruire della mensa. Gli spazi della scuola saranno messi a disposizione anche per iniziative culturali e ricreative.

Redazione Independent

martedì 27 novembre 2012, 12:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
torre d passeri
asilo nido
comunale
il gabbiano
linari
notizie
costo
rette
Cerca nel sito