L'amico morì mentre lui guidava, verrà processato per omicidio colposo

Uno studente universitario si era sporto dal finestrino battendo la testa contro un palo. Il decesso dopo sei mesi di coma

L'amico morì mentre lui guidava, verrà processato per omicidio colposo

AVEZZANO: MUORE DOPO SEI MESI DI COMA, A GIUDIZIO PER OMICIDIO L'AMICO. Verrà processato con l'accusa di omicidio colposo un 26enne di Celano che era alla guida della sua automobile, il 20 marzo 2011, con un amico studente universitario il quale si era sporto dal finestrino battendo la testa contro un palo.

Il ragazzo perse subito i sensi ed entrò in uno stato di coma che durò sei mesi prima della morte.  

Il giudice del tribunale di Avezzano ha fissato l'udienza è stata fissata al 13 settembre 2015.

Redazione Independent

mercoledì 27 maggio 2015, 09:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
avezzano
incidente
auto
studente universitario
morto
20 marzo 2011
omicidio colposo
Cerca nel sito

Identity