L'Atoms firma l'impresa

Softball. Sconfitta la Sicilia e laSardegna e si qualifica per la “Final Four” nazionale per l'accesso alla serie A2

L'Atoms firma l'impresa

SOFTBALL. CHIETI IN FINALE. L’Atoms’ Chieti firma l’impresa e conquista per la prima volta la finale nazionale dei playoff per l’accesso alla serie A2. Il doppio successo per le ragazze del Chieti è arrivato domenica scorsa sul diamante romano dell’Acquacetosa, dove l’Atoms’ ha battuto le dirette avversarie di Catania e Orgosolo, rispettivamente con il punteggio di 8-5 e 9-2. Ora l’attesa è tutta per la finalissima del 29 settembre. Ancora da decidere la sede dell’incontro, ma già si conoscono gli avversari: la formazione teatina dovrà vedersela con le forti compagini di Lombardia (Bulls Rescaldina), Toscana (Tuscofarm Liburnia) e di nuovo contro le sarde dell’Orgosolo. «Queste ragazze hanno portato a casa qualcosa di straordinario - ha commentato soddisfatto il presidente Luigi Salvatore subito dopo la vittoria. Dall’inizio della stagione, infatti, hanno inanellato una striscia incredibile di 25 vittorie, frutto di tanto lavoro e tanti sacrifici. Ora però bisogna rimanere concentrati. Sappiamo bene di essere solo a metà dell’opera e che la parte più difficile deve ancora venire».

VERSO LO SPRINT FINALE. Intanto la squadra continua ad allenarsi a pieno organico. Recuperate a tempo di record le due lanciatrici Marzia Emiliani e Alessia D’Andreamatteo, che nella sfida di Roma hanno concesso appena cinque valide in due gare. Buona anche la prestazione in battuta dove si sono messe in evidenza D’Angelo, Miccoli e Pantalone. Questo il line up dell’Atoms’ messo in campo dai tecnici Giangola, Marino e Costantini: Marrone 4, D’Angelo 6, Capitanio 7 (Del Sindaco, Toppi), Mammarella 9, Salvatore DH, Gallerati 3, Gigante 5, Miccoli 2, Pantalone 8.

LA 'CROCIAT'A DEL DIAMANTE. E mentre sul campo si gioca la sfida sportiva, sui tavoli della società continua la crociata per la realizzazione del primo campo di softball a Chieti. Le ragazze dell’Atoms’, infatti, continuano a vincere, ma si ritrovano ancora senza un terreno idoneo su cui giocare. L’amministrazione comunale di Chieti, per bocca del primo cittadino Umberto Di Primio, sta valutando l’ipotesi dell’assegnazione di un terreno da destinare al softball, ma ad oggi non è stata presa ancora alcuna decisione. Un ritardo che rischia di costare caro al movimento del softball teatino, soprattutto in vista del tanto atteso salto di categoria.

Reda Inde

martedì 18 settembre 2012, 17:56

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
atoms
chieti
finale
softball
notizie
luigi salvatore
a2
diamante
lombardia
toscana
lanciatrici
emiliani marzia
alessia d'andreamatteo
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano