L'Aquila, quante imprudenze!

Questione sicurezza - Settanta poliziotti andranno via dal Capoluogo. Appello dei consiglieri comunali

L'Aquila, quante imprudenze!

QUESTIONE SICUREZZA NEL CAPOLUOGO - Il nuovo allarme sicurezza lanciato dai sindacati di polizia nei giorni scorsi, dopo il deponziamento dell’apparato di polizia nel Capoluogo, ha raccolto le prime adesioni a L'Aquila. In città, infatti, è sempre più crescente il sentimento di diffusa insicurezza, dovuto al dilagare di fenomeni di microcriminalità ed illegalità e gli aquilani necessitano di risposte immediate che tutelino la loro integrità fisica e quella dei loro beni da eventuali pericoli ed aggressioni. Dai dati attuali sulla città dell’Aquila emerge che le persone arrestate sono più che raddoppiate e che i cittadini si sentono sempre meno sicuri.

SETTANTA POLIZIOTTI VIA - A tutto ciò si somma il problema dei circa settanta poliziotti aquilani che verranno rimandati nei loro comandi originari. «È necessario - hanno scritto i consiglieri comunali Emanuele Imprudente (L’Aquila città aperta) e Daniele Ferella (Tutti per L’Aquila) - e non più rinviabile, risolvere subito la vicenda dei poliziotti aggregati, dopo il 6 aprile 2009 alla questura dell’Aquila. Abbiamo richiesto al Presidente del Consiglio Comunale, Carlo Benedetti, di convocare una conferenza dei capigruppo urgente per affrontare il tema e per arrivare alla votazione di un ordine del giorno urgente il prima possibile. La sicurezza non può aspettare. Abbiamo bisogno di un’efficace attività preventiva e di contrasto dei fenomeni di criminalità. È necessario che l’istituzione Comune prenda una posizione forte e determinata per sollecitare il Prefetto, il Questore, il Ministro degli Interni e il Ministro per la Coesione Territoriale Barca affinchè venga prorogata l’assegnazione del personale alla questura aquilana almeno fino alla fine dell’emergenza».

                                                             Redazione Independent

lunedì 18 giugno 2012, 15:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
emanuele imprudente
daniele ferrella
l'aquila
capoluogo
sicurezza
cittadini
arrestate
persone
sicuri
carlo benedetti
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!