L'Aquila, cittadinanza onoraria ai minori nati in Italia

La Giunta Cialente si conferma all'avanguardia nei diritti umani. Alla Befana cerimonia col primo bambino parificato

L'Aquila, cittadinanza onoraria ai minori nati in Italia

L'AQUILA, VIA LIBERA ALLA CITTADINANZA ONORARIA PER I MINORI NATI IN ITALIA. Il Consiglio Comunale dell'Aquila ha conferito (contrario D'Eramo di Prospettiva 2022, astenuto Ferella di Tutti per L'Aquila) la cittadinanza onoraria ai minori nati in Italia, figli di genitori stranieri residenti all'’Aquila, “quale importante atto simbolico e segno di accoglienza nella comunità cittadina”.

Con la stessa delibera è stato inoltre disposto per il futuro “il conferimento automatico della cittadinanza onoraria del Capoluogo d’Abruzzo a tutti i nuovi nati” in Italia e figli di genitori immigrati e residenti in città.

La prima consegna ufficiale della cittadinanza onoraria in questione avverrà nel corso di una cerimonia in programma il 6 gennaio alle 11, all’Auditorium del Parco, durante la quale a ogni bambino presente sarà consegnata una pergamena “simbolo della cittadinanza onoraria della Città dell’Aquila” e una Costituzione tradotta in più lingue.

Per la giunta del sindaco Massimo Cialente si tratta dell'ennesima conferma di quanto il Capoluogo d'Abruzzo possa essere all'avanguardia nella tutela dei diritti umani.

Redazione Independent

venerdì 03 gennaio 2014, 19:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cialente
cittadinanza
onoraria
figli
immigrati
stranieri
nati in italia
minori
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano