L’Amministrazione Brucchi ha bocciato Nino Di Matteo cittadino onorario

Molte città italiane hanno accolta favorevolmente la proposta di omaggiare il magistrato simbolo della lotta alla mafia. In Abruzzo si sono espressi favorevolmente Pescara, Montesilvano e Spoltore

L’Amministrazione Brucchi ha bocciato Nino Di Matteo cittadino onorario
TERAMO: NON PASSA LA PROPOSTA GRILLINA NINO DI MATTEO CITTADINO ONORARIO. L’Amministrazione Brucchi ha bocciato ieri la proposta per omaggiare il simbolo della lotta alla mafia, il magistrato Nino Di Matteo, della cittadinanza onoraria della Città di Teramo. La stessa delibera era stata formulata anche in altre amministrazioni comunali abruzzesi, quali Montesilvano, Pescara e Spoltore e dove, al contrario di quanto avvenuto a Teramo, l'esito era stato favorevole. "Siamo veramente sconcertati da quanto accaduto ieri sia in Consiglio Comunale e sia all’esterno", questo il commento di Fabio Berardini del MoVimento 5 stelle. "In questi giorni - continua il consigliere grillino - molte città hanno deliberato la cittadinanza onoraria al Pm Nino Di Matteo, simbolo nazionale della lotta alla Mafia, il quale sta indagando sulla “trattativa” Stato-Mafia ed è stato più volte minacciato di morte. L’Amministrazione Brucchi ha vergognosamente bocciato questa mozione con motivi futili e perso un’occasione per testimoniare la propria vicinanza a questo coraggioso magistrato e dire con forza che il Comune di Teramo è contro ogni tipo di organizzazione mafiosa". 
 
Redazione Independent

venerdì 12 giugno 2015, 12:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
nino di matteo
cittadinanza onoraria
teramo
pescara
notizie
berardini
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!