"L'Altro Punto di Vista"

Abruzzo I. apre una finestra sul mondo della pena. Storie di detenuti, di delitti e le speranze di chi è dentro il carcere

"L'Altro Punto di Vista"

"L'ALTRO PUNTO DI VISTA" -  L'idea è nata durante un intenso colloquio avvenuto tra il (sub)direttore di Abruzzo Independent e la Direzione della casa circondariale "San Donato" di Pescara. A spingerci dentro le mura dell'Istituto carcerario è stata l'irresistibile curiosità verso le vicende umane, anche quelle più tragiche e drammatiche, e soprattutto il desiderio di scoprire un'altra verità: quella del detenuto e della pena. Durante l'amabile chiacchierata con la dott.ssa Maria Luisa Avataggiato sono saltate fuori parecchie interessanti idee, che saranno presto sviluppate insieme. Faremo di tutto per non deluderVi e raccontarVi  queste storie maledette, cercando di essere il più fedeli, obiettivi e veri . Il titolo che abbiamo scelto per la rubrica: "L'Altro Punto di Vista": 

CONTENUTI DELLA RUBRICA-  Si tratterà di aprire una sorta di ponte virtuale col mondo del carcere e quindi dei detenuti. Cercheremo di capire e dare voce a chi si trova costretto dentro quattro mura e raccontarVi di come cambia la vita dopo un provvedimento di polizia giudiziaria. Analizzeremo, poi, la popolazione dei detenuti, senza mancare di soffermarci sui casi più scottanti e drammatici di cronaca nera. "Non c'è posto migliore degli Istituti penali" - ci ha rivelato la dott.ssa Avantaggiato - "per comprendere e tentare di dare una spiegazione estrema della natura e delle vicende umane". 

Marco Manzo

mercoledì 21 dicembre 2011, 12:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
visti da dentro
carcere
san donato
pescara
avantaggiato
l'altro punto di vista
abruzzo independent
rubrica
detenuti
ponte
cronaca
storie
Cerca nel sito