L'Abruzzo addolorato piange Fabrizia, la giovane vittima della follia jihadista

Purtroppo le parole del Ministro degli Esteri hanno spento anche la speranza. Stasera fiaccolata a Sulmona

L'Abruzzo addolorato piange Fabrizia, la giovane vittima della follia jihadista

L'ABRUZZO ADDOLORATO PIANGE FABRIZIA DI LORENZO. "La magistratura tedesca, così come ha comunicato il ministero degli Affari Esteri della Germania, ha esaurito le verifiche necessarie e purtroppo, ormai c'è la certezza che, fra le vittime, c'è l'italiana Fabrizia Di Lorenzo". Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri Angelino Alfano in una nota. "Sono affettuosamente vicino alla famiglia e ai suoi cari, condividendone l'immenso dolore", conclude il responsabile della Farnesina. "L'Italia ricorda Fabrizia Di Lorenzo, cittadina esemplare uccisa dai terroristi. Il Paese si unisce commosso al dolore della famiglia" scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

BOLDRINI: "FABRIZIA CITTADINA D'EUROPA". "La conferma che tutti temevamo è purtroppo arrivata. Fabrizia Di Lorenzo va ad aggiungersi all'elenco già troppo lungo delle vittime della ferocia islamista. Anche a nome dell'intera Camera dei deputati abbraccio con dolore e commozione i suoi familiari e i suoi amici. Nonostante lo strazio, spero che possano avvertire la solidarietà del Paese e l'enorme affetto che in tutti noi ha suscitato la storia di questa giovane, straordinaria cittadina d'Europa. Il nome di Fabrizia sarà una ragione in più per contrastare senza cedimenti gli assassini ed impedire che il terrorismo cambi le nostre vite". Queste le parole della presidente della Camera, Laura Boldrini.

D'ALFONSO: "LA FOLLIA OMICIDA DEL TERRORISMO". "La follia omicida del terrorismo ha colpito a Berlino toccando anche l’Abruzzo, e oggi piangiamo la scomparsa di una giovane di Sulmona. Il sorriso radioso di Fabrizia Di Lorenzo è la risposta più bella a chi ha la mente devastata dall’odio. Quel sorriso vivrà per sempre nelle foto e nei ricordi di chi l’ha conosciuta; l’odio partorito da una mente bruta è destinato all’oblio del tempo. Alla famiglia di Fabrizia e a quanti le hanno voluto bene l’Abruzzo si stringe commosso: questa è terra feconda di amore, e il terrorismo non passerà". Questa la nota del presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso.

 

Redazione Independent

giovedì 22 dicembre 2016, 23:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
fabrizia di lorenzo
abruzzo
germania
berlino
sulmona
attentato terroristico
jihad
Cerca nel sito

Identity