Juve Stabia-Pescara: 2-1, finale incredibile

Il Pescara riesce nell'impresa di far vincere la Juve Stabia sul suo campo dove non aveva mai trovato prima i 3 punti

Juve Stabia-Pescara: 2-1, finale incredibile

JUVE STABIA-PESCARA 2 A 1
Signore e signori, buonasera! Vi presento la squadra che è riuscita a far vincere in casa la Juve Stabia, che quest'anno non aveva mai raggiunto il successo sul proprio campo. Indoviniate di chi stiamo parlando? Ovviamente del Pescara, che passa in vantaggio su autogol all'inizio della ripresa, ha tutta l'inerzia della gara a proprio favore, ha qualche occasione per allungare il vantaggio e poi... spreca tutto buttando una facile vittoria alle ortiche. Motivi della sconfitta? Prendiamo un po' di presunzione, mescoliamo bene con un ingarbugliamento delle carte dovuto all'ingresso dall'inizio di Caprari (che ha costretto Ragusa a giocare a centrocampo a destra), poi aggiungiamo un pizzico (bello sostanzioso) di decisioni sbagliate di mister Marino (ma cosa c'entra far entrare a metà secondo tempo Cutolo e Cosic?) e la frittata è fatta.
Alla fine il Pescara è riuscito non solo a far vincere le Vespe, ma anche a far fare loro bella figura perché i campani, dal basso della loro classifica, hanno avuto la forza e la volontà di cercare un successo insperato fino alla fine, partendo dalla difficilissima posizione psicologica dell'acqua alla gola. Quando il Pescara vince è normale fare complimenti, anche quando non convince: ci si cela dietro al raggiungimento dello scopo e si sa, quando vinci hai ragione e le chiacchiere stanno a zero. Ma quando perdi in questo modo e, senza nulla togliere all'avversario, contro chi ha serie difficoltà, come si fa a non bastonare (ovviamente metaforicamente parlando)? Marino deve capire che in difesa Cosic solitamente fa la differenza in favore dell'avversario (il rigore da lui causato al novantesimo ne è la riprova) e Cutolo oggi non è quel giocatore che tutti ci aspettavamo. La squadra, che aveva trovato un assetto prima della sosta, non va smostrata costringendo il migliore (Ragusa) a cambiare posizione. Casomai tutta la squadra dovrebbe giocare per favorire le sue giocate! E poi: che atteggiamento ha portato avanti il Pescara durante la gara? Avrebbe potuto dare l'idea della grande squadra che va a trovare un avversario al lumicino, schiacciandolo nella propria metà campo senza dargli respiro. E invece, purtroppo, senza respiro restano i gagliardi biancazzurri arrivati al Menti per tifare Pescara.

JUVE STABIA 2

PESCARA 1

Reti: 4'st aut. Ghiringhelli, 39'st Lanzaro, 46'st rig. Di Carmine

Juve Stabia: Benassi, Lanzaro (42'st Parigini), Ghiringhelli, Contini, Zampano, De Falco, Caserta, Djiby (14'st Sowe), Liviero, Falco, Di Carmine. In panchina: Viotti, Giandonato, Piccioni, Suciu, Martinelli, Jidayi, Doukara. All. Pea

Pescara: Belardi, Zauri, Schiavi, Zuparic, Ragusa, Rizzo, Brugman, Rossi, Politano (31'st Cutolo), Maniero (38'st Sforzini), Caprari (23'st Cosic). In panchina: Pelizzoli, Capuano, Bocchetti, Fornito, Nielsen, Mascara. All. Marino

Arbitro: Merchiori di Ferrara. Assistenti: Del Giovane di Albano Laziale e Soricaro di Barletta. IV Uomo: Pasqua di Tivoli

Ammoniti: Zauri, Lanzaro, Caserta, Sowe

Espulso: 45'st Zuparic

DIRETTA WEB

50'st Finale da Casrellammare: 2-1 per la Juve Stabia in rimonta sul Pescara.

45'st Di Carmine non sbaglia dal dischetto: 2-1 per la Juve Stabia

45'st Rigore per la Juve Stabia. Incredibile.

39'st Pareggio della Juve Stabia in spaccata con Lanzaro in mischia

35'st Ragusa si libera per il tiro al limite dell'area stabiese, ma la sua bomba è altissima sulla traversa di Benassi

29'st Caserta libera il destro, ma Belardi respinge con i pugni

22'st Gran botta di Politano che col sinistro impegna Benassi dai 25 metri

21'st Palo per la Juve Stabia con un colpo di testa di Di Carmine, in sospetto fuorigioco, e palla fuori

19'st Il Pescara martella con Caprari: gran tiro dalla distanza e altrettanta grande risposta di Benassi che devia

19'st Bello schema su punizione da parte dei biancazzurri: Brugman per Ragusa che va al cross per Maniero che per pochissimo non trova la rete

10'st Rizzo non trova la porta dai 30 metri: palla alta

4'st Gooooooooooooooooooool! Pescara in vantaggio! Ghiringhelli tocca male su cross di Politano e, di petto, insacca la sfera nella propria porta! Andiamo!

1'st Iniziata la ripresa

47' Finisce il primo tempo: 0-0 tra Juve Stabia e Pescara

47' Politano porta a spasso il pallone e due tre avversari, poi arriva al tiro dal limite, ma la sua conclusione è debole ed esce sul fondo

46' Sventola di Ragusa che impegna severamente Benassi nella deviazione

44' Punizione dal limite di Caprari, ma la palla batte sul volto di Lanzaro che respinge

42' Rizzo per Ragusa che va al cross per Maniero, ma Lanzaro gli fa carambolare la sfera addosso nel momento dell'impatto col pallone e il pallone è sul fondo

39' Arbitraggio pericoloso da parte di Merchiori di Ferrara che sta soffrendo l'ambiente della Juve Stabia

30' Punizione di Brugman dai 25 metri e palla a Benassi centrale

26' Al Pescara manca l'ultimo passaggio finora. I biancazzurri giocano bene fino alla trequarti, ma la alla fine ci si perde

12' Ragusa dalla distanza tenta il jolly, ma Benassi sventa con i pugni e la Juve Stabia di rifugia in corner. Dall'angolo nessuna emozione

6' Zuparic sventa una buona azione di Zampano rifugiandosi in corner. Dalla bandierina Lanzaro di testa manda alto

1' Iniziata la partita

sabato 25 gennaio 2014, 14:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
juve stabia
pescara
maniero
marino
caprari
brugman
ragusa
Cerca nel sito