Italia divisa in tre zone. Abruzzo zona a rischio moderato

Il nuovo DPCM entra in vigore da venerdi 6 novembre

Italia divisa in tre zone. Abruzzo zona a rischio moderato

ITALIA DIVISA IN TRE ZONE: NESSUNA AREA VERDE. L’Italia divisa in tre fasce di rischio: gialla, arancione e rossa. Nell’area giallacon criticità moderata, rientrano Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Molise, Marche, Provincia di Trento e Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria e Veneto. Nell’area arancione, con criticità medio alta, ci sono Puglia e Sicilia, ha spiegato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in conferenza stampa. Calabria, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, infine, rientrano nelle aree rosse. 

Il nuovo DPCM entrerà in vigore da venerdì 6 novembre. “Non ci sono zone verdi - spiega il premier Giuseppe Conte in diretta a reti unificate - perché il virus corre e non ci sono aree che non siano a rischio”.

Redazione Independent 

mercoledì 04 novembre 2020, 20:43

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
italia
abruzzo
zone
arancione
covid
dpcm
Cerca nel sito