Intascava i soldi del cimitero, donna a processo

Nei guai è finita una dipendente del Comune di Giulianova, accusata di peculato, falso in atto pubblico e truffa

Intascava i soldi del cimitero, donna a processo

SI INTASCAVA I SOLDI PER IL CIMITERO. Il giudice per le udienze preliminari del tribunale di Teramo, Domenico Canosa, ha rinviato a giudizio una dipendente del Comune di Giulianova per aver intascato i versamenti dei cittadini per il rinnovo delle concessioni dei loculi e dei servizi cimiteriali. La cifra sarebbe di quasi 60mila euro, incassati indebitamente in due anni. L'accusa di peculato, falso in atto pubblico e truffa e' sostenuta dal pm Laura Colica. I fatti risalgono agli anni 2009-2010, quando l'impiegata avrebbe rilasciato agli ignari contribuenti falsi bollettini di avvenuto pagamento, trattenendo per sè il denaro.

Redazione Independent

sabato 11 aprile 2015, 07:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cimitero
cronaca
soldi
tombe
giulianova
processi
Cerca nel sito