Incendia attività per rancore

Giulianova. Denunciato un 23enne rom di Roseto per distruzione di vari macchinari e arredi da lavanderia

Incendia attività per rancore

GIULIANOVA. INCENDIA ATTIVITA' PER RANCORE. I Militare del Nucleo Operativo di Giulianova hanno chiuso le indagini sull’incendio di vari macchinari e arredi per lavanderia, avvenuto la sera del 4 ottobre e di proprietà di una famiglia rom di Giulianova. Un 23enne di Roseto degli Abruzzi, M.D., è stato denunciato, in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Teramo per “Danneggiamento seguito da incendio”.

LE INDAGINI DI CALORE. I Militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, appresa la notizia dell’incendio doloso, si sono recati immediatamente all’Annunziata. Dopo aver acquisito tutte le notizie utili all’identificazione dell’autore gli uomini del capitano Calore Carabinieri hanno rintracciato il giovane, già noto per fatti di giustizia, presso la propria abitazione. «Ho agito per vendetta», con queste parole il 23enne avrebbe spiegato il gesto.

Reda Inde

sabato 06 ottobre 2012, 14:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giulianova
annunziata
attivit
fuoco
incendio
doloso
rom
famiglia
notizie
md
denunciato
calore
carabinieri
teramo
Cerca nel sito