Incastrato dal fiuto di Omex

Sulmona. In manette un pusher di cocaina. Era riuscito quasi a farla franca poi ci ha pensato l'unità cinofila

Incastrato dal fiuto di Omex

SULMONA: UN ARRESTO PER DROGA. Intorno alle ore 17 i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Sulmona hanno tratto in arresto S.H., 27 anni, albanese da diversi anni residente a Sulmona. Il ragazzo si trovava in via Cascile insieme ad un altro giovane quando un movimento sospetto ha attenzionato una pattuglia in borghese impegnata in un servizio antidroga. I due si sono accorti della presenza dei militari così è stato lasciato cadere a terra un involucro in cellophane - poi è risultato contenente 0,4 grammi di cocaina - prima di darsi alla fuga breve. I militari, infatti, sono riusciti a bloccarli pressochè immediatamente ed a sottoporli a perquisizione.

LA PERQUISIZIONE E IL FIUTO DI OMEX. La perquisizione personale ha dato esito negativo ma i militari non si sono scoraggiati. Anzi hanno chiesto rinforzi al nucleo cinofili di Chieti che ha inviato il pastore tedesco Omex. Portato a casa di quello che si riteneva essere il cessionario dello stupefacente il cane ha "fiutato" dentro un ripostiglio 10 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale utilizzato per il confezionamento uguale a quello che avvolgeva la dose che doveva essere scambiata con l’acquirente. Il gip Aura Scarsella, informato dell'arresto, ha ordinato gli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

 twitter@subdirettore 

 

giovedì 07 febbraio 2013, 17:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sulmona
notizie
via cascile
cocaina
spacciatore
arrestato
omex
cinofila
chieti
Cerca nel sito