Incastrato da un'impronta

Spoltore. Arrestato palermitano 24enne responsabile di furti a supermercati e a sale slot nel pescarese (Video)

Incastrato da un'impronta

SPOLTORE. RAPINATORE INCASTRATO DA UN'IMPRONTA (VIDEO). Un 24enne originario di Palermo, ma da tempo domiciliato a Pescara, è stato arrestato dai carabinieri di Pescara, diretti dal tenente savatore Invidia. Il giovane è accusato di aver commesso tre rapine a Villa Raspa di Spoltore, il 24 gennaio 2012 ed il 6 e 13 febbraio 2013 presso la sala slot Lucky House e al supermercato Todis. A incastrare Pietro Paolo Di Benedetto, con precedenti di polizia, sarebbe stata un'impronta lasciata sulla Fiat 500 utilizzata per i primi due colpi e abbandonata. Decisive le immagini di videosorveglianza degli esercizi rapinati che hanno consentito ai militari del Comando provinciale di individuare il principale sospettato dei colpi.

Redazione Independent

mercoledì 19 giugno 2013, 12:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
spoltore
notizie
rapina
supermercato
luky house
villa raspa
todis
Cerca nel sito