Incastrati rom malandrini

Arrestati per tentato furto in abitazione a Civitella Casanova. Scoperti si erano dati alla fuga col navigatore e le chiavi della chiesa

Incastrati rom malandrini

CIVITELLA CASANOVA. ARRESTATI DUE MALANDRINI. Avevano tentato un furto dentro un'abitazione di Civitella Casanova ma vistisi scoperti, si erano dati alla precipitosa fuga. Prima di abbandonare il luogo del delitto, però, si erano impossesati del navigatore satellitare, l’autoradio e delle chiavi delle Chiese dall’autovettura del parroco del paese. Il fatto risale al 26 febbraio scorso ma le indagini dei carabinieri, diretti dall maresciallo Giuseppe Margiotta, hanno consentito di mettere le manette a due pregiudicati di etnia rom.

INCASTRATI DALLA TARGA. Questa mattina sono stati arrestati in carcere, su ordinanza del gip di Pescara del 17 maggio, S.S., 22enne pregiudicato di etnia rom, e V.D.R. , 50enne pregiudicato di etnia rom, entrambi domiciliati in Città S.Angelo (Pe). Ad incastrarli la targa dell'auto di colore verde, annotata da alcuni concittadini durante la fuga. Nel corso della perquisizione domiciliare, eseguita contestualmente all’esecuzione del provvedimento cautelare, è stata ritrovata l'intera refurtiva. 

Redazione Independent

giovedì 23 maggio 2013, 10:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
civitella casanova
notizie
carabinieri
giuseppe margiotta
chiese
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!