In preda allo "sballo": «Ho ucciso mia madre col posacenere»

I poliziotti hanno trovato il 31enne in via Ronchitelli con gli abiti sporchi di sangue ed in stato confusionale. La donna si trova in ospedale

In preda allo "sballo": «Ho ucciso mia madre col posacenere»

AGGREDISCE LA MADRE IN VIA RONCHITELLI: ARRESTATO 31ENNE. Un 31enne teatino è stato arrestato con l'accusa di minacce e lesioni aggravate per avere colpito con particolare ferocia l'anziana madre.

L'uomo è stato trovato con gli abiti sporchi di sangue in strada, in via Ronchietelli a Pescara, ed in evidente stato confusionale sostenendo di avere ucciso la madre col posacenere.

La donna, invece, era in strada con il capo completamente intriso di sangue, in particolare con una ferita alla nuca e l’occhio sinistro tumefatto.

Secondo la vittima il figlio, probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, al termine di una violenta discussione ha preso l'oggetto contundente e l'ha aggredita anche colpendola con ripetuti pugni al viso.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza in attesa del rito per direttissima fissato in data odierna. 

Redazione Independent

martedì 03 giugno 2014, 13:10

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
via ronchitelli
pescara
aggressione
madre
arrestato
notizie
Cerca nel sito