In memoria di Pierpaolo

37 anni fa veniva barbaramente assassinato il massimo intellettuale italiano: il poeta/regista Paolo Pasolini

In memoria di Pierpaolo

IN MEMORIA DI PIER PAOLO PASOLINI.37 anni fa veniva barbaramente ucciso (e non si sa da chi, almeno i mandanti!) una delle menti migliori che il genere umano abbia potuto concepire: il bolognese, friulano d'adozione ma col cuore romano, Pier Paolo Pasolini. Aveva solo 53 anni quando il suo genio terminò la sua corsa verso l'illuminazione delle coscienze durante una notte di misteri e sospetti di servizi segreti che resteranno per sempre. Pierpaolo era un personaggio contestato, somodo, sia destra che a sinistra, ma soprattutto era seguito da milioni di giovani. Indimenticabili i suoi film e le sue poesie ma ancora di più i suoi "scritti corsari" pubblicati sulle colonne del Corriere della Sera quando era un giornale. Quella notte all'Idroscalo l'Italia (e il mondo) persero qualcosa di cui ancora si fa fatica a comprendere l'importanza. Lo vogliamo ricordare con una delle sue frasi più belle sulle condizioni di vita in un paese retrogrado, borghese e, ancora, falsamente benpensante «un omosessuale oggi in Italia è ricattato e ricattabile, arriva anche a rischiare la vita tutte le notti». 

Il (Sub)direttore


venerdì 02 novembre 2012, 10:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pasolini
omicidio
anniversario
scritti corsari
omosessuale
notizie
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?