In carcere per il videopoker?

Scandalo rimborsi elettorali. Vincenzo Marcuccio (Idv) avrebbe sottratto quasi un milione dalle casse del partito

In carcere per il videopoker?

LAZIO. L'EX CAPOGRUPPO DELL'IDV IN CARCERE. E' finito in carcere Vincenzo Maruccio, in seguito all'inchiesta sui rimborsi elettorali ai partiti: si sarebbe appropriato di oltre 700 mila Eurodestinati all'Idv come rimborsi spese elettorali. Finisce in carcere in quanto secondo i magistrati  "esiste il pericolo di inquinamento delle prove". E' l'ultimo tesorire di un partito, quello dell'Idv della regione Lazio, a finire nelle patrie galere. Prima di lui l'ex Senatore Lusi della Margherita era finito in carcere (ora è agli arresti domiciliari), per appropriazione indebita. A Lusi  è stato contestato un ammanco di 25 milioni di Euro dalle casse della Margherita. Poi viene indagato il tesorire della Lega Belsito per appropriazione indebita, truffa ai danni dello Stato e riciclaggio; nell' inchiesta di Belsitoè stato coinvolto Anche Umberto Bossi che prudentemente ha dismesso lo slogan Roma ladrona. Più recentemente abbiamo il caso di Franco Fiorito, "Er Batman" di Anagni, in prigione per peculato: avrebbe intascato 1,3 milioni di Euro destinati ai rimborsi elettorali del PD nella regione Lazio. E da ultimo anche l'ex tesoriere della regione Lazio dell'Idv finisce in carcere.Evidentemente fare il tesoriere di un partito politico è estremamete rischioso: c'è il rischio di venire sorpresi con le dita nella marmellata.

C.M.

 

martedì 13 novembre 2012, 16:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
maruccio
fiorito
lusi
regione
lazio
rimborsi
elettorali
carcere
bossi
lega
Cerca nel sito