In avaria in mezzo all'Adriatico

Un velivolo della Capitaneria si è alzato in volo per "mettere in sicurezza" uno yatch di ritorno dalla Croazia

In avaria in mezzo all'Adriatico

YATCH IN AVARIA NELL'ADRIATICO. Ieri pomeriggio è giunta una chiamata di emergenza al centralino della Guardia Costiera che segnalava lo stato di avaria di uno dei due motori di una imparcaziono di ritorno da Vis (Croazia) verso la costa italiana (Ancona). Ad allertare i soccorsi era stato un famigliare di uno dei componenti dell'imbarcazione, poichè il sistema radio della barca non funzionava bene a causa delle condizione meteo. Immediatamente si è attivata la macchina dei soccorsi.

LO YATCH A 60 MIGLIA DALLA COSTA. Lo yatch era alla deriva a 60 miglia dalla costa italiana. I militari della Capitaneria di Porto hanno cercato di individuare l'imbarcazione, poichè non c'erano informazioni precise, tramite informazioni radio con alcuni mercantili in navigazione nel tratto di mare Adriatico antistante la Croazia. Dopodichè si è deciso di far sollevare un velivolo della Guardia Costiera ed una motovedetta allo scopo di rintracciare il natante in difficoltà. Ed è stato un successo: la barca era nei pressi della piattaforma "Emilio" a circa 14 miglia dalla costa. Una volta sopraggiunta la motovedetta nel luogo indicato dal velivolo l'imbarcazione è stata agganciata e riportata al porto di San Benedetto del Tronto.

reda inde

lunedì 13 agosto 2012, 10:24

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
yahtch
avaria
mare adriatico
piattaforma
emilio
guardia costiera
san benedetto
vis
croazia
ancona
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?