In Italia, tasse più alte sul gioco d’azzardo

Il nostro paese detiene il record in Europa per il gettito fiscale derivato dalle scommesse, lotterie, videopoker e altri giochi online

In Italia, tasse più alte sul gioco d’azzardo

IN ITALIA, TASSE PIU' ALTE SUL GIOCO D'AZZARDO. Sappiamo tutti che lo Stato italiano guadagna delle belle cifre dalla tassazione del gioco d’azzardo, ma nessuno immaginava che detenessimo il record in Europa per le tasse più alte. A stabilirlo è un focus realizzato dall’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb), un organismo indipendente che analizza le attività economiche dei governi nazionali e valuta il rispetto delle regole di bilancio.

Dai dati è emerso che proprio l’Italia, tra i membri dell’Unione europea, è il Paese che, a livello fiscale, incassa di più dal gioco d’azzardo. Il gettito in Italia è infatti mediamente più che doppio rispetto a Francia e Regno Unito, e quasi quattro volte quello di Spagna e Germania. Il nostro Paese è superato dal Regno Unito solo in termini di spesa effettiva pro capite (rispettivamente circa 355 e 362 euro annui).

Nel 2016, le vincite hanno superato i 77 miliardi e il payout, cioè la percentuale della raccolta che in media viene restituita ai giocatori sotto forma di vincita/premio, si è attestato a circa l’80 per cento. Il restante 20 per cento, pari a circa 19 miliardi, si è ripartito tra tasse e fatturato del settore.

Una delle cause dell’espansione del mercato dei giochi è stata la forte innovazione nelle modalità di gioco (eventi live, possibilità di giocare online, nuovi giochi interattivi ecc.). Oltre ai giochi più tradizionali, infatti, associati alle lotterie e alle scommesse effettuate su rete fisica, i giochi online e quelli su device tecnologici sono quelli più dinamici e in maggior crescita.

E’ bene sottolineare che aumentare le tasse è anche un modo per contrastare le patologie legate al gioco. Infatti, come dimostrato in altri casi di dipendenza quali il fumo, si è scoperto che l’aumento di tassazione influenza in modo positivo i processi decisionali degli individui riducendo il rischio che possano subentrare processi di dipendenza patologica.

Un altro modo per ridurre i rischi legati alla ludopatia viene eseguito dai casino online in cui il giocatore può stabilire un budget limite settimanale oltre il quale il casino bloccherà le giocate.

Inoltre, nei siti di casino online viene contrastato duramente il gioco minorile, ne è esempio Betnero, che consente di procedere ai pagamenti ed ai giochi solo dopo che l’utente abbia inviato un documento di identità valido.

Quindi sebbene anch’esso rischioso, il gioco online è il più sicuro e controllato: tutti i siti di casino online certificati AAMS sono facilmente riconoscibili e questo ne assicura l’assoluta legalità e il rispetto delle regole di ogni sito.

Redazione Independent

 

lunedì 11 giugno 2018, 15:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
italia
tasse
gioco azzardo
fiscale
vincite
ultime notizie
Cerca nel sito