Il vicino Molise presenta il Bando per il reddito di cittadinanza, e l'Abruzzo cosa aspetta?

L’iniziativa regionale garantisce ad ogni famiglia beneficiaria un contributo economico di 300 euro mensili per un anno intero. I bandi sono già in pubblicazione

Il vicino Molise presenta il Bando per il reddito di cittadinanza, e l'Abruzzo cosa aspetta?

IL VICINO MOLISE DA' LEZIONI DI CIVILTA' ALL'ABRUZZO. Il vicino Molise, una regione che sta dando parecchi schiaffi (di civiltà) all'Abruzzo - noi di AbruzzoIndependent.it ricordiamo anche il caso della legge sull'editoria a tutela della stampa libera - ha presentato il bando per il reddito di cittadinanza, una misura per contrastare la povertà in una delle regioni più povere d'Italia. In queste, infatti, i Comuni del Molise stanno pubblicando gli avvisi per raccogliere le candidature: l’iniziativa garantisce ad ogni famiglia beneficiaria un contributo economico di 300 euro mensili per un anno intero. E l'Abruzzo cosa sta aspettando, da noi non ci sono forse quelle che hanno bisogno? Lo scorso maggio anche SEL aveva presentato in Regione una mozione per istituire il Reddito Minimo Garantito facendo arrabbiare i 'grillini' che da tempo sostengono tale necessità, e che fine a fatto? Nessuno dell'Esecutivo Dalfonsista sa dire nulla? Intanto, però, sono stati accesi mutui per 100milioni di euro che andranno a indebitare i cittadini abruzzesi per i prossimi trentanni e non si sa ancora bene in ragione di quali investimenti e sviluppo per il territorio. Insomma il percorso verso un Molise più equo e giusto è cominciato, quello dell'Abruzzo invece ancora no. E siamo già in pieno 2016. Ad maiora.

Redazione Independent

martedì 05 gennaio 2016, 13:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
molise
reddito di cittadinanza
abruzzo
bando
legge
come funziona
famiglie
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!