Il ritorno dell'eroina

Fermati due giovani al casello di Vasto Nord. La droga (60 grammi) nascosta nel vano portaoggetti della Mini Cooper

Il ritorno dell'eroina

IL RITORNO DELL'EROINA -  I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto, nel corso dei servizi di controllo del territorio e della circolazione stradale, hanno tarrestato due persone, un uomo e una donna, entrambi 24enni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

L'ARRESTO AL CASELLO - I fatti sono accaduti la scorsa notte. Nei pressi del casello autostradale di Vasto Nord, Cristophe Di Martino, originario di Lanciano, e Simona Marcucci, originaria di Chieti, sono stati fermati per un normale controllo alla loro autovettura, una Mini Cooper. L'atteggiamento aggressivo e scotante dei giovani, però, ha insospettito i militari. Oltre ai documenti della macchina i Carabinieri hanno deciso così di fare una verifica più accurata e, infatti, ben occultato dentro un piccolo vano portaoggetti, i due nascondevano un involucro contenente 60 grammidi eroina, materiale per il confezionamento e un bilancino di precisione.

ARRESTI IN CARCERE - Sono così scattate per entrambi le manette e dopo gli ulteriori accertamenti effettuati dai militari  il ragazzo è stato associato pressola Casa Circondarialedi Vasto mentre la ragazza presso quella di Chieti, in attesa delle decisioni della Magistratura.

Red. Independent

sabato 18 febbraio 2012, 14:04

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
eroina
lanciano
casello
simona marcucci
martino cristophe
mini
cooper
carcere
vasto
spaccio
carabinieri
Cerca nel sito