Il play giuliese vola a Londra 2012

“A scuola di Paraolimpiadi' con il professor Galliano Marchionni. Verso i “XIV Giochi Paralimpici Estivi” di Londra

Il play giuliese vola a Londra 2012

IL PLAY MARCHIONNI ALLE PARAOLIMPIADI - È iniziato il conto alla rovescia per i “XIV Giochi Paralimpici Estivi” che si svolgeranno dal 29 agosto al 9 settembre 2012 a Londra, tra chi conta il tempo che li divide dai Giochi Olimpici per atleti con disabilità fisiche la cui prima edizione è stata proprio in occasione delle Olimpiadi di Roma del 1960, anche la Nazionale Italiana di Basket in Carrozzina che tra i giocatori più rappresentativi annovera il play giuliese Galliano Marchionni, già Campione d’Europa 2 volte con la maglia azzurra, Parigi 2005 ed Adana 2009, ed altrettante con quella della squadra di A1 della Caripe LAS Amicacci Giulianova. «Sono emozionato perché ho la possibilità di rappresentare l’Italia alle Paralimpiadi di Londra ma, soprattutto, orgoglioso di poter onorare la mia città, la mia provincia e la regione Abruzzo tutta. Spero di non deludere la fiducia che tutti ripongono su di me e sulla Nazionale di Basket in Carrozzina», dichiara il giuliese Marchionni che non nasconde i problemi che devono affrontare tutti gli atleti con disabilità fisiche impegnati a Londra, difficoltà soprattutto economiche, visto che per prepararsi al meglio ai XIV Giochi Paralimpici Estivi, i giocatori devono mettersi in aspettativa non retribuita dal proprio lavoro quotidiano, perdendo di fatto lo stipendio sul quale contano molto spesso mogli e figli di ognuno di loro.

VERSO LONDRA 2012 - Diverse le iniziative promosse in tal senso dai diversi atleti del Basket in Carrozzina che, oltre ad aver realizzato un sito dove si può conoscere meglio la squadra ed avvicinarsi assieme a loro a Londra 2012 (www.versolondra2012.com), sono impegnati in un progetto comune assieme ad Andrea Bargnani, cestista italiano ala grande e centro dei Toronto Raptors in NBA, che ha condotto assieme a loro il Campus di Jesolo dal 25 al 27 giugno 2012, autografando delle magliette che verranno vendute per ottenere fondi utili alla causa sportiva. «Un grande ringraziamento da parte mia va alla Regione Abruzzo ed all’assessore Carlo Masci che, dopo avermi ricevuto ed ascoltato con molta attenzione, si è interessato ed ha deciso di sposare la causa impegnandosi al nostro fianco per le Paralimpiadi di Londra», afferma Galliano Marchionni sottolineando l’importanza del contributo finanziario che la Regione Abruzzo ha deciso di improntare a favore degli atleti con disabilità fisiche impegnati a Londra, anche se questo potrebbe non bastare a finanziare l’intera impresa che tutti si augurano possa arrivare fino alla fine, offrendo quindi una vetrina internazionale anche alle figure, pubbliche o private, che volessero sponsorizzarla sfruttando un’occasione simile per una pubblicità che, come nel caso di Giulianova, potrebbe contare anche su monitor giganti in piazza che trasmetteranno le gare in diretta su Rai Sport.

A SCUOLA DI PARAOLIMPIADI - Nel frattempo il play giuliese della Nazionale Azzurra di Basket in Carrozzina, visto anche il grande successo del progetto “Esportabile” da lui stesso ideato e premiato a Roma nell’ambito del Premio “Amico della Famiglia”, ha deciso di salire in cattedra impegnandosi in prima persona in una “Scuola di Paralimpiadi”, una vera e propria campagna di sensibilizzazione attraverso una rubrica che verrà divulgata settimanalmente, con la quale far capire a tutti l’importanza e l’agonismo che contraddistingue gli sport per diversamente abili.

 

Reda Inde 

mercoledì 18 luglio 2012, 13:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
paraolipiadi
play
giuliese
galliano marchionni
londra 2012
nazionale
scuola
Cerca nel sito