L'ex boss del narcotraffico Rino Bonifacio "scaricato" dalla senatrice più famosa d'Italia

Uno dei più grandi narcos della storia sarà in udienza da Papa Francesco il prossimo 10 febbraio. Nell'intervista non rinnega nulla e non le manda a dire

L'ex boss del narcotraffico Rino Bonifacio "scaricato" dalla senatrice più famosa d'Italia

L'EX BOSS DEL NARCOTRAFFICO SCARICATO DALLA SENATRICE PIU FAMOSA D'ITALIA. Ancora un capitolo nel rapporto tra l'ex boss del narcotraffico Rino Bonifacio e la senatrice più famosa d'Italia Stefania Pezzopane che ha curato anche la prefazione della sua autobiografia 'Malabellavita' e che tante polemiche ha scatenato, in Abruzzo e nel Paese, in seguito al finto scoop del quotidiano Libero per una foto, insieme all'onnipresente Simone Coccia Coaiuta,dentro una vasca da bagno. Intervistato dal quotidiano romano 'Il Tempo' in vista dell'imminente udienza da Papa Francesco l'ex narcotrafficante originario di Grangnano (Napoli) ha rivelato le evoluzioni con il politico aquilano. Le sue parole non sono state tenere e, infatti, alla domanda della giornalista Valeria Corrado se avesse rimpianti o rimorsi della sua vita l'ex boss nato ha risposto che "non ho mai rinnegato il mio passato" aggiungendo anche che "l’unica cosa che mi dispiace è che la senatrice Stefania Pezzopane, che ha curato la prefazione della mia autobiografia, sia sparita. Mi ha fatto mille promesse e non ha mantenuto nulla". Ignoriamo a quali tipo di promesse facesse riferimento Bonifacio, oggi 45enne con ben 18 anni di carcere alle spalle, e se mai fossero state effettivamente pronunciate. Forse un film sulla sua vita? Quello che ricordiamo, però, sono le parole che la Pezzopane ebbe modo di dichiarare in risposta alle tante accuse mosse all'epoca. "Quest'estate - disse nell'ottobre 2014 - ho incontrato pubblicamente Gennaro Bonifacio perché ho deciso di scrivere la prefazione al suo libro di memorie, che testimonia il percorso esistenziale di una persona che, dopo aver scontato la pena per i reati commessi, ha deciso di cambiare vita e rappresenta quindi, in questo, un esempio positivo". In realtà Bonifacio, come ricorda nelle sue interviste, non si è mai pentito dei crimini commessi. "Pentirmi mai - ha detto - però chiederò al Papa di assolvermi dai miei peccati". Noi di AbruzzoIndependent.itleggeremo a breve il libro di Bonifacio, giunto con successo alla seconda ristampa, e che, come spiega lo stesso autore su facebook, verrà inviato gratuitamente alle persone ristrette in un istituto di pena.

Redazione Independent 

giovedì 21 gennaio 2016, 18:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rino bonifacio
stefania pezzopane
simone coccia colaiuta
libro
prefazione
malabellevita
valeria corrado
Cerca nel sito